La chimica
 

terre rare

zanni 28 Ago 2017 12:29
sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine fluorescenti e tubi
al neon? son del tutto innocue?
Soviet_Mario 28 Ago 2017 14:49
Il 28/08/2017 12:29, zanni ha scritto:
> sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine
> fluorescenti e tubi al neon? son del tutto innocue?

con che forma di somministrazione ? Ingestione, inalatoria,
contatto dermico, iniettiva, immaginaria, o che altro ?

Detto questo, sulle terre rare sussiste un'ambiguità
terminologica e non solo.
La dicitura "terre" normalmente veniva usata come "sinomo"
di ossidi, e i lantanidi formano ossidi spesso trivalenti e
estremamente stabili, insolubili e refrattari.
Talvolta per estensione si usa la dicitura terre anche per
riferirsi agli elementi stessi (che sono metalli "da leghe",
molto reattivi, abbastanza teneri e non tanto refrattari,
puri non si usano quasi mai).

Sia le "terre" (ossidi) sia i composti intermetallici dei
semiconduttori sono sostanzialmente non bio-disponibili,
cioè non assorbibili.

Anche ingeriti o inalati la biodisponibilità resta bassa :
capita nel corso dell'intera vita di respirare polvere,
terra, ebbene, parrà strano, ma nel complesso, nell'insieme
le terre rare non sono rare, è raro trovare giacimenti
ricchi solo di quelle, come per il titanio, ma sono
relativamente diffuse, per cui il contatto accidentale è
praticamente inevitabile.

Se per caso venissero ingeriti sali solubili, o se le
normali "terre" venissero notevolmente acidificate,
rilasciandoli in forme solubili, pur non sapendo quanto e
dove, scommetterei che sarebbero tossiche almeno quanto o
più dell'alluminio, e probabilmente meno di piombo, cadmio,
uranio e tallio (non sono affini allo zolfo e alle ammine,
sono ioni DURI, e questo è bene, nel senso che riduce i
possibili bersagli biologici).
Potrebbero avere una tossicità lievemente inferiore al
bario, a giudicare da cariche, raggi ionici, etc, e (anche
qui, ragiono a muzzo !) dovrebbero avere un'elevato tropismo
per il tessuto osseo rispetto, che so, a tessuti grassi.
Cmq siamo costantemente esposti a polveri contenenti tanto
ferro, alluminio e titanio, per il fatto che la "terra" di
quello è fatta, ma con bassissima biodisponibilità e poco e
lentamente assorbibili. Di norma, i normali meccanismi di
rimozione del muco dei bronchi sono sufficienti a espellere
queste fanghiglie.

Altra cosa è inalare polveri nanometriche, con *******
profondissima : gli alveoli non hanno più ciglia di
autopulitura, e le particelle nanometriche possono diventare
un problema persino se chimicamente inerti.

Ma è uno scenario non plausibile per caso, per ora.
I nanomateriali qualche perplessità la destano.



--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
zanni 28 Ago 2017 14:56
Il 28/08/2017 14:49, Soviet_Mario ha scritto:
> Il 28/08/2017 12:29, zanni ha scritto:
>> sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine fluorescenti e tubi
>> al neon? son del tutto innocue?
>
> con che forma di somministrazione ? Ingestione, inalatoria, contatto
> dermico, iniettiva, immaginaria, o che altro ?
>

thanks. Pensavo nelle lampadine, tipo sono debolmente ra*****attive a
lampadina spenta o accesa?
Soviet_Mario 28 Ago 2017 23:55
Il 28/08/2017 14:56, zanni ha scritto:
> Il 28/08/2017 14:49, Soviet_Mario ha scritto:
>> Il 28/08/2017 12:29, zanni ha scritto:
>>> sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine
>>> fluorescenti e tubi al neon? son del tutto innocue?
>>
>> con che forma di somministrazione ? Ingestione,
>> inalatoria, contatto dermico, iniettiva, immaginaria, o
>> che altro ?
>>
>
> thanks. Pensavo nelle lampadine, tipo sono debolmente
> ra*****attive a lampadina spenta o accesa?


eh ma cosa ne fai della lampadina ? La mangi tritata, te la
strofini addosso, la rompi e la sniffi o cosa ?
Com'è che escono dal vetro queste terre rare ?


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
zanni 29 Ago 2017 13:41
Il 28/08/2017 23:55, Soviet_Mario ha scritto:
> Il 28/08/2017 14:56, zanni ha scritto:
>> Il 28/08/2017 14:49, Soviet_Mario ha scritto:
>>> Il 28/08/2017 12:29, zanni ha scritto:
>>>> sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine fluorescenti e
>>>> tubi al neon? son del tutto innocue?
>>>
>>> con che forma di somministrazione ? Ingestione, inalatoria, contatto
>>> dermico, iniettiva, immaginaria, o che altro ?
>>>
>>
>> thanks. Pensavo nelle lampadine, tipo sono debolmente ra*****attive a
>> lampadina spenta o accesa?
>
>
> eh ma cosa ne fai della lampadina ? La mangi tritata, te la strofini
> addosso, la rompi e la sniffi o cosa ?
> Com'è che escono dal vetro queste terre rare ?
>
>
contengono neon o altro gas nobile e spesso mercurio, il gas nobile *******
dalla corrente elettrica emette luce ultravioletta, che va a
eccitare i fosfori di rivestimento drogati con terre rare, che emettono
luce visibile (non ultravioletta), per cui le terre rare possono
emettere tramite il vetro una ampia gamma di radiazioni.
Soviet_Mario 29 Ago 2017 19:49
Il 29/08/2017 13:41, zanni ha scritto:
> Il 28/08/2017 23:55, Soviet_Mario ha scritto:
>> Il 28/08/2017 14:56, zanni ha scritto:
>>> Il 28/08/2017 14:49, Soviet_Mario ha scritto:
>>>> Il 28/08/2017 12:29, zanni ha scritto:
>>>>> sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine
>>>>> fluorescenti e tubi al neon? son del tutto innocue?
>>>>
>>>> con che forma di somministrazione ? Ingestione,
>>>> inalatoria, contatto dermico, iniettiva, immaginaria, o
>>>> che altro ?
>>>>
>>>
>>> thanks. Pensavo nelle lampadine, tipo sono debolmente
>>> ra*****attive a lampadina spenta o accesa?
>>
>>
>> eh ma cosa ne fai della lampadina ? La mangi tritata, te
>> la strofini addosso, la rompi e la sniffi o cosa ?
>> Com'è che escono dal vetro queste terre rare ?
>>
>>
> contengono neon o altro gas nobile e spesso mercurio, il gas
> nobile ******* dalla corrente elettrica emette luce
> ultravioletta, che va a eccitare i fosfori di rivestimento
> drogati con terre rare, che emettono luce visibile (non
> ultravioletta), per cui le terre rare possono emettere
> tramite il vetro una ampia gamma di radiazioni.

quindi la vera domanda era relativa alla pericolosità delle
emissioni elettromagnetiche ?

Se si, non saprei, ma tendendenzialmente non mettono in
commercio se non per usi specifici emettitori ultravioletti.
Già il vetro di suo taglia abbastanza, ma non del tutto.
Non so che spettro abbiano.



--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
zanni 29 Ago 2017 21:36
Il 29/08/2017 19:49, Soviet_Mario ha scritto:
> Il 29/08/2017 13:41, zanni ha scritto:
>> Il 28/08/2017 23:55, Soviet_Mario ha scritto:
>>> Il 28/08/2017 14:56, zanni ha scritto:
>>>> Il 28/08/2017 14:49, Soviet_Mario ha scritto:
>>>>> Il 28/08/2017 12:29, zanni ha scritto:
>>>>>> sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine fluorescenti e
>>>>>> tubi al neon? son del tutto innocue?
>>>>>
>>>>> con che forma di somministrazione ? Ingestione, inalatoria,
>>>>> contatto dermico, iniettiva, immaginaria, o che altro ?
>>>>>
>>>>
>>>> thanks. Pensavo nelle lampadine, tipo sono debolmente ra*****attive a
>>>> lampadina spenta o accesa?
>>>
>>>
>>> eh ma cosa ne fai della lampadina ? La mangi tritata, te la strofini
>>> addosso, la rompi e la sniffi o cosa ?
>>> Com'è che escono dal vetro queste terre rare ?
>>>
>>>
>> contengono neon o altro gas nobile e spesso mercurio, il gas nobile
>> ******* dalla corrente elettrica emette luce ultravioletta, che va a
>> eccitare i fosfori di rivestimento drogati con terre rare, che
>> emettono luce visibile (non ultravioletta), per cui le terre rare
>> possono emettere tramite il vetro una ampia gamma di radiazioni.
>
> quindi la vera domanda era relativa alla pericolosità delle emissioni
> elettromagnetiche ?
>
> Se si, non saprei, ma tendendenzialmente non mettono in commercio se non
> per usi specifici emettitori ultravioletti. Già il vetro di suo taglia
> abbastanza, ma non del tutto.
> Non so che spettro abbiano.
>
>
>
Se sono di buona qualità con doppio rivestimento di fosfori gli
ultravioletti non dovrebbero passare, ma io pensavo alle emissioni solo
delle terre rare, sia a lampadina accesa che spenta, nel caso siano
isotopi leggermente ra*****attivi.
Soviet_Mario 29 Ago 2017 22:39
Il 29/08/2017 21:36, zanni ha scritto:
> Il 29/08/2017 19:49, Soviet_Mario ha scritto:
>> Il 29/08/2017 13:41, zanni ha scritto:
>>> Il 28/08/2017 23:55, Soviet_Mario ha scritto:
>>>> Il 28/08/2017 14:56, zanni ha scritto:
>>>>> Il 28/08/2017 14:49, Soviet_Mario ha scritto:
>>>>>> Il 28/08/2017 12:29, zanni ha scritto:
>>>>>>> sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine
>>>>>>> fluorescenti e tubi al neon? son del tutto innocue?
>>>>>>
>>>>>> con che forma di somministrazione ? Ingestione,
>>>>>> inalatoria, contatto dermico, iniettiva, immaginaria,
>>>>>> o che altro ?
>>>>>>
>>>>>
>>>>> thanks. Pensavo nelle lampadine, tipo sono debolmente
>>>>> ra*****attive a lampadina spenta o accesa?
>>>>
>>>>
>>>> eh ma cosa ne fai della lampadina ? La mangi tritata, te
>>>> la strofini addosso, la rompi e la sniffi o cosa ?
>>>> Com'è che escono dal vetro queste terre rare ?
>>>>
>>>>
>>> contengono neon o altro gas nobile e spesso mercurio, il
>>> gas nobile ******* dalla corrente elettrica emette luce
>>> ultravioletta, che va a eccitare i fosfori di
>>> rivestimento drogati con terre rare, che emettono luce
>>> visibile (non ultravioletta), per cui le terre rare
>>> possono emettere tramite il vetro una ampia gamma di
>>> radiazioni.
>>
>> quindi la vera domanda era relativa alla pericolosità
>> delle emissioni elettromagnetiche ?
>>
>> Se si, non saprei, ma tendendenzialmente non mettono in
>> commercio se non per usi specifici emettitori
>> ultravioletti. Già il vetro di suo taglia abbastanza, ma
>> non del tutto.
>> Non so che spettro abbiano.
>>
>>
>>
> Se sono di buona qualità con doppio rivestimento di fosfori
> gli ultravioletti non dovrebbero passare, ma io pensavo alle
> emissioni solo delle terre rare, sia a lampadina accesa che
> spenta, nel caso siano isotopi leggermente ra*****attivi.

i lantanidi naturali normalmente non sono ra*****attivi più di
altri elementi. Se il vetro contiene attinidi la cosa è diversa.
Poi da una matrice vetrosa escono quasi solo i raggi gamma
eventualmente. C'è qualche ragione particolare per
sospettare le terre rare del vetro di presenza anomala di
ra*****isotopi ? E' vetro irradiato o sottoposto a flusso di
neutroni ?

--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
zanni 30 Ago 2017 13:55
Il 29/08/2017 22:39, Soviet_Mario ha scritto:
> Il 29/08/2017 21:36, zanni ha scritto:
>> Il 29/08/2017 19:49, Soviet_Mario ha scritto:
>>> Il 29/08/2017 13:41, zanni ha scritto:
>>>> Il 28/08/2017 23:55, Soviet_Mario ha scritto:
>>>>> Il 28/08/2017 14:56, zanni ha scritto:
>>>>>> Il 28/08/2017 14:49, Soviet_Mario ha scritto:
>>>>>>> Il 28/08/2017 12:29, zanni ha scritto:
>>>>>>>> sono usate per "drogare" i fosfori delle lampadine fluorescenti
>>>>>>>> e tubi al neon? son del tutto innocue?
>>>>>>>
>>>>>>> con che forma di somministrazione ? Ingestione, inalatoria,
>>>>>>> contatto dermico, iniettiva, immaginaria, o che altro ?
>>>>>>>
>>>>>>
>>>>>> thanks. Pensavo nelle lampadine, tipo sono debolmente ra*****attive
>>>>>> a lampadina spenta o accesa?
>>>>>
>>>>>
>>>>> eh ma cosa ne fai della lampadina ? La mangi tritata, te la
>>>>> strofini addosso, la rompi e la sniffi o cosa ?
>>>>> Com'è che escono dal vetro queste terre rare ?
>>>>>
>>>>>
>>>> contengono neon o altro gas nobile e spesso mercurio, il gas nobile
>>>> ******* dalla corrente elettrica emette luce ultravioletta, che va
>>>> a eccitare i fosfori di rivestimento drogati con terre rare, che
>>>> emettono luce visibile (non ultravioletta), per cui le terre rare
>>>> possono emettere tramite il vetro una ampia gamma di radiazioni.
>>>
>>> quindi la vera domanda era relativa alla pericolosità delle emissioni
>>> elettromagnetiche ?
>>>
>>> Se si, non saprei, ma tendendenzialmente non mettono in commercio se
>>> non per usi specifici emettitori ultravioletti. Già il vetro di suo
>>> taglia abbastanza, ma non del tutto.
>>> Non so che spettro abbiano.
>>>
>>>
>>>
>> Se sono di buona qualità con doppio rivestimento di fosfori gli
>> ultravioletti non dovrebbero passare, ma io pensavo alle emissioni
>> solo delle terre rare, sia a lampadina accesa che spenta, nel caso
>> siano isotopi leggermente ra*****attivi.
>
> i lantanidi naturali normalmente non sono ra*****attivi più di altri
> elementi. Se il vetro contiene attinidi la cosa è diversa.
> Poi da una matrice vetrosa escono quasi solo i raggi gamma
> eventualmente. C'è qualche ragione particolare per sospettare le terre
> rare del vetro di presenza anomala di ra*****isotopi ? E' vetro irradiato
> o sottoposto a flusso di neutroni ?
>
No. Per cui tutto Ok. Thanks.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La chimica | Tutti i gruppi | it.scienza.chimica | Notizie e discussioni chimica | Chimica Mobile | Servizio di consultazione news.