La chimica
 

Bilance cinesi

VITRIOL 17 Ago 2017 12:55
Bilancia 7,99 €, peso di calibrazione 6,99 €:

<http://i.imgur.com/BAgcW9h.jpg>

<http://www.orofinanza24.com/search/single/1/sterlina-in-oro-elisabetta-ii-fiocco-dal-1957-al-1968>

Non male per 15 euro :-)

--
Saluti
VITRIOL
VITRIOL 17 Ago 2017 13:23
Il 17/08/2017 13:13, Giorgio Bibbiani ha scritto:

> Ottimo, considerando oltretutto che l'hai calibrata
> con una massa di 100 g, differente di 1 ordine
> di grandezza dal valore misurato.

Questo bilancino accetta solo tarature con pesi da 100 grammi, quindi
non c'è alternativa.

> A voler pignoleggiare, occorrerebbe essere "certi" che
> la sterlina in oro avesse quella massa (a meno di 1 cg).

La sterlina ce l'ho da 30 anni e praticamente non è mai stata toccata
(fior di conio). Visto che sono monete da tesaurizzazione, credo ci si
possa fidare del peso perché si parla di soldi... su una è irrilevante,
ma quando sono migliaia qualcuno potrebbe lamentarsi :-)

--
Saluti
VITRIOL
VITRIOL 17 Ago 2017 13:30
Il 17/08/2017 13:23, VITRIOL ha scritto:

> La sterlina ce l'ho da 30 anni

PS personale
Pur essendo un oggetto comune per me ha una sorta di valore
sentimentale, perché me la regalò mio papà quando mi diplomai...

--
Saluti
VITRIOL
GIulia 17 Ago 2017 16:53
VITRIOL wrote:
> Bilancia 7,99 €, peso di calibrazione 6,99 €:
>

Metti i link ad aliexpress.

Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di spaccio se trovati a
casa di privati!!

Giulia
VITRIOL 17 Ago 2017 17:05
Il 17/08/2017 16:53, GIulia ha scritto:

> Metti i link ad aliexpress.

Preso su Amazon, non su Aliexpress.

> Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di spaccio se trovati
a casa di privati!!

Ma che c'entra. Se ti trovano in strada con della draga potrebbe anche
essere un indizio per discriminare tra spaccio e uso personale, ma non è
che fanno retate nelle case a caso in cerca di bilancini...

--
Saluti
VITRIOL
Giorgio Bibbiani 17 Ago 2017 17:54
GIulia ha scritto:
> Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di spaccio se
> trovati a casa di privati!!

Eh? Dovrei liberarmi del mio? ;-)
Seriamente, certo che no, il pos***** di una bilancia
al centigrammo, di per se' stesso, non prova alcunche'.

Penso che diverse persone della mia generazione
si siano volute togliere lo sfizio di procurarsi
strumenti che, quando eravamo giovani, sarebbero
costati 10^2-10^3 volte piu' di adesso, e che allora
si potevano trovare solo nei laboratori...

Ciao
--
Giorgio Bibbiani
Paolo Russo 23 Ago 2017 13:45
[GIulia:]
> Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di spaccio se
> trovati a casa di privati!!

Orpo. Be', mettiamo caso che (per purissima malaugurata
ipotesi, eh) uno ne possedesse tre o quattro, diversi
tra loro per range e risoluzione... lo sbatterebbero in
galera senza neanche un processo e butterebbero via la
chiave? :-)

Ciao
Paolo Russo
Soviet_Mario 23 Ago 2017 14:01
Il 23/08/2017 13:45, Paolo Russo ha scritto:
> [GIulia:]
>> Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di spaccio se
>> trovati a casa di privati!!
>
> Orpo. Be', mettiamo caso che (per purissima malaugurata
> ipotesi, eh) uno ne possedesse tre o quattro, diversi
> tra loro per range e risoluzione... lo sbatterebbero in
> galera senza neanche un processo e butterebbero via la
> chiave? :-)

non possono essere prova unica. Al massimo sono indizi e ti
possono magari intercettare o perquisire, ma senza ******* o
quantità sospette di contanti in casa, in galera non ci vai.

>
> Ciao
> Paolo Russo
>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
Yoda 23 Ago 2017 16:14
Addi' 23 ago 2017, Soviet_Mario scrive:
> Il 23/08/2017 13:45, Paolo Russo ha scritto:
>> [GIulia:]

>>> Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di spaccio se
>>> trovati a casa di privati!!

>> Orpo. Be', mettiamo caso che (per purissima malaugurata
>> ipotesi, eh) uno ne possedesse tre o quattro, diversi
>> tra loro per range e risoluzione... lo sbatterebbero in
>> galera senza neanche un processo e butterebbero via la
>> chiave? :-)

> non possono essere prova unica. Al massimo sono indizi e ti
> possono magari intercettare o perquisire, ma senza ******* o
> quantità sospette di contanti in casa, in galera non ci vai.

Forse al porto d'armi si puo' aggiungere il porto di bilancia.. pero'
piuttosto dimmi, tu che sei chimico, non e' meglio quella d'equilibrio
coi pesetti bollati? Ce l'ho splendida nella sua teca, altro che quei
pasticci elettronici! serve anche per monete oro pietre eccetera ciao!

--
bye, Yoda
Soviet_Mario 23 Ago 2017 17:11
Il 23/08/2017 16:14, Yoda ha scritto:
> Addi' 23 ago 2017, Soviet_Mario scrive:
>> Il 23/08/2017 13:45, Paolo Russo ha scritto:
>>> [GIulia:]
>
>>>> Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di spaccio se
>>>> trovati a casa di privati!!
>
>>> Orpo. Be', mettiamo caso che (per purissima malaugurata
>>> ipotesi, eh) uno ne possedesse tre o quattro, diversi
>>> tra loro per range e risoluzione... lo sbatterebbero in
>>> galera senza neanche un processo e butterebbero via la
>>> chiave? :-)
>
>> non possono essere prova unica. Al massimo sono indizi e ti
>> possono magari intercettare o perquisire, ma senza ******* o
>> quantità sospette di contanti in casa, in galera non ci vai.
>
> Forse al porto d'armi si puo' aggiungere il porto di bilancia.. pero'
> piuttosto dimmi, tu che sei chimico,

circa ... ma cmq non un bilanciaio :)

> non e' meglio quella d'equilibrio
> coi pesetti bollati?

esteticamente di sicuro, e come affidabilità nel tempo senza
paragone. Ma è oggettivamente difficile trovarne di
meccaniche con una sensibilità e praticità (= rapidità) di
pesata comparabile.

> Ce l'ho splendida nella sua teca, altro che quei
> pasticci elettronici!

mah, pasticci, non direi. Al limite possono durare meno. Ma
sono talmente comode.

P.S. che poi alcune bilance *****itiche, sono in realtà pure
loro di equilibrio, solo che al posto di pesi equilibranti,
hanno una bobina e un nucleo magnetico. La loro accuratezza
dipende solo dall'accuratezza della taratura e dalla
frequenza di manutenzione, la loro precisione è superiore ai
dispositivi solo meccanici, hanno sensibilità 0,1 mg più o
meno qualcosa. E' meno di un filo di piuma

> serve anche per monete oro pietre eccetera ciao!
>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
Wakinian Tanka 23 Ago 2017 21:51
Il giorno giovedì 17 agosto 2017 16:53:43 UTC+2, GIulia ha scritto:
>
>
> Metti i link ad aliexpress.
> Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di spaccio se trovati
> a casa di privati!!
>
Certo, allo stesso modo in cui, vediamo un po'... chiedere di mettere un link ad
aliexpress e' una prova che stai costruendo bombe per attentati? :-)

--
Wakinian Tanka
ADPUF 26 Ago 2017 19:52
Soviet_Mario 17:11, mercoledì 23 agosto 2017:

>> non e' meglio quella d'equilibrio
>> coi pesetti bollati?
>
> esteticamente di sicuro, e come affidabilità nel tempo senza
> paragone. Ma è oggettivamente difficile trovarne di
> meccaniche con una sensibilità e praticità (= rapidità) di
> pesata comparabile.


Mi ricordo che con la bilancia a bracci e pesetti facemmo la
prova di pesata in lab fis in prima superiore.

Bisognava prendere le misure delle oscillazioni e fare la
media, un ******* che durava un quarto d'ora.
:-)


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
ADPUF 26 Ago 2017 19:55
Wakinian Tanka 21:51, mercoledì 23 agosto 2017:
> Il giorno giovedì 17 agosto 2017 16:53:43 UTC+2, GIulia ha
>>
>> Metti i link ad aliexpress.
>> Comunque i Bilancini di precisione sono prove del reato di
>> spaccio se trovati a casa di privati!!
>>
> Certo, allo stesso modo in cui, vediamo un po'... chiedere di
> mettere un link ad aliexpress e' una prova che stai
> costruendo bombe per attentati? :-)


A proposito di attentati...

Visto che succede ai dilettanti che giocano con acetone ecc.?
*******


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
Yoda 26 Ago 2017 20:37
Addi' 26 ago 2017, ADPUF scrive:
> Soviet_Mario 17:11, mercoledì 23 agosto 2017:

>>> non e' meglio quella d'equilibrio
>>> coi pesetti bollati?

>> esteticamente di sicuro, e come affidabilità nel tempo senza
>> paragone. Ma è oggettivamente difficile trovarne di
>> meccaniche con una sensibilità e praticità (= rapidità) di
>> pesata comparabile.


> Mi ricordo che con la bilancia a bracci e pesetti facemmo la
> prova di pesata in lab fis in prima superiore.

> Bisognava prendere le misure delle oscillazioni e fare la
> media, un ******* che durava un quarto d'ora.
> :-)

C'e' una leva che solleva entrambi i piatti portandoli quasi all'
equilibrio, proprio anche per non aspettare che si smorzi da sola
la loro ascillazione; poi la molli.

--
bye, Yoda
VITRIOL 26 Ago 2017 23:58
Il 26/08/2017 19:52, ADPUF ha scritto:

> Bisognava prendere le misure delle oscillazioni e fare la
> media, un ******* che durava un quarto d'ora.

Ai miei tempi alle superiori avevano delle bilance *****itiche meccaniche
che sinceramente non so come si chiamano. Si metteva il campione sul
piatto e poi con delle rotelle si caricavano i pesi e si guardava la
scala in un oculare. Il meccanismo era nascosto dalla chassis e non sono
mai stato sicuro dell'esatto funzionamento :-)
Comunque già ai tempi erano talmente in cattive condizioni che era una
impresa stabilizzare la lettura, che poi non era mai la stessa.

--
Saluti
VITRIOL
Wakinian Tanka 27 Ago 2017 10:09
Il giorno sabato 26 agosto 2017 23:58:02 UTC+2, VITRIOL ha scritto:
> Il 26/08/2017 19:52, ADPUF ha scritto:
>
>> Bisognava prendere le misure delle oscillazioni e fare la
>> media, un ******* che durava un quarto d'ora.
>
> Ai miei tempi alle superiori avevano delle bilance *****itiche meccaniche
> che sinceramente non so come si chiamano. Si metteva il campione sul
> piatto e poi con delle rotelle si caricavano i pesi e si guardava la
> scala in un oculare. Il meccanismo era nascosto dalla chassis e non sono
> mai stato sicuro dell'esatto funzionamento :-)
> Comunque già ai tempi erano talmente in cattive condizioni che era una
> impresa stabilizzare la lettura, che poi non era mai la stessa.
>
Infatti nelle bilance *****itiche l'attrito deve essere bassissimo per avere
grande sensibilita' di misura e non si poteva stabilizzare i piatti in posizione
fissa come suggerito da Yoda
(ma lui che ne sa, porello, le bilance le ha viste solo dal fruttivendolo :-) ).

--
Wakinian Tanka
ADPUF 28 Ago 2017 22:13
Yoda 20:37, sabato 26 agosto 2017:
> Addi' 26 ago 2017, ADPUF scrive:
>
>> Mi ricordo che con la bilancia a bracci e pesetti facemmo la
>> prova di pesata in lab fis in prima superiore.
>
>> Bisognava prendere le misure delle oscillazioni e fare la
>> media, un ******* che durava un quarto d'ora.
>> :-)
>
> C'e' una leva che solleva entrambi i piatti portandoli quasi
> all' equilibrio, proprio anche per non aspettare che si
> smorzi da sola la loro ascillazione; poi la molli.


Mah, o che la leva non c'era o non so cosa, ma bisognava
proprio leggere gli estremi delle oscillazioni per desumerne
se l'equilibrio era allo zero simmetrico.

Oppure mi ricordo male...

Anche la vecchia bilancia di casa oscilla e non si ferma mai...
(quelle di ferro da 10 kg con il peso scorrevole)

Invece la fruttivendola a domicilio che girava in bicicletta (a
volte aveva anche un paio di galline...) con la stadèra faceva
tutto in due secondi che neanche si poteva controllare...
:-)


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
ADPUF 28 Ago 2017 22:15
VITRIOL 23:58, sabato 26 agosto 2017:
> Il 26/08/2017 19:52, ADPUF ha scritto:
>
>> Bisognava prendere le misure delle oscillazioni e fare la
>> media, un ******* che durava un quarto d'ora.
>
> Ai miei tempi alle superiori avevano delle bilance *****itiche
> meccaniche che sinceramente non so come si chiamano. Si
> metteva il campione sul piatto e poi con delle rotelle si
> caricavano i pesi e si guardava la scala in un oculare. Il
> meccanismo era nascosto dalla chassis e non sono mai stato
> sicuro dell'esatto funzionamento :-)


Questa è già più nuova di quella che ho detto.


> Comunque già ai tempi erano talmente in cattive condizioni


Eh nelle mani degli studenti niente resiste a lungo...
:-)


> che era una impresa stabilizzare la lettura, che poi non era
> mai la stessa.


Beh si impara qualcosa anche da tale constatazione: teoria
degli errori di misura... medie... sqm...

La prima esperienza di lab. tecnologia in terza fu fare col
calibro dieci misure di un pezzetto rettangolare di legno...


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
Elio Fabri 29 Ago 2017 21:31
ADOUF ha scritto:
> Beh si impara qualcosa anche da tale constatazione: teoria degli
> errori di misura... medie... sqm...
Anch'io ho fatto delle pesate "in oscillazione", ma gli argomenti che
dici non c'entravano niente.
Il concetto era di eliminare il più possibile l'errore *sistematico*
dovuto all'attrito.

Se lasci fermare la bilancia, la posizione in cui si arresta differirà
da quella di equiibrio per un ammontare determinato dall'attrito
*statico* della sospensione, che non è trascurabile.
Se la fai oscillare, e prendi due misure da una parte e una
dall'altra, troverai tre valori: chiamiamoli a, -a+d, a-2d.
Se le sommi (col giusto segno) trovi zero, e l'errore sistematico è
eliminato.


--
Elio Fabri
Yoda 29 Ago 2017 22:13
Addi' 28 ago 2017, ADPUF scrive:
> Yoda 20:37, sabato 26 agosto 2017:
>> Addi' 26 ago 2017, ADPUF scrive:

>>> Mi ricordo che con la bilancia a bracci e pesetti facemmo la
>>> prova di pesata in lab fis in prima superiore.
>>> Bisognava prendere le misure delle oscillazioni e fare la
>>> media, un ******* che durava un quarto d'ora.
>>> :-)

>> C'e' una leva che solleva entrambi i piatti portandoli quasi
>> all' equilibrio, proprio anche per non aspettare che si
>> smorzi da sola la loro ascillazione; poi la molli.

> Mah, o che la leva non c'era o non so cosa, ma bisognava
> proprio leggere gli estremi delle oscillazioni per desumerne
> se l'equilibrio era allo zero simmetrico.
> Oppure mi ricordo male...

Per le scuole ci sono apparecchiature e Apparecchiature.. un esempio
tipico e' la pompa a vuoto: Paravia qualche centinaio di lire, Leybold
piu' di due milioni!
(listini del tempo che fu)

Il carico nelle bilance di precisione lo fai a piatti bloccati, non
esistono senza il dispositivo di blocco.. quelle saranno state dei
giocattoli.

> Anche la vecchia bilancia di casa oscilla e non si ferma mai...
> (quelle di ferro da 10 kg con il peso scorrevole)

Bellissima.. Krups?
Be' c'e' certamente anche il peso supplementare per la tara, su guida
liscia senza tacche.

> Invece la fruttivendola a domicilio che girava in bicicletta (a
> volte aveva anche un paio di galline...) con la stadèra faceva
> tutto in due secondi che neanche si poteva controllare...
> :-)

Gia', la bilancia romana.. che al piu' te la fanno oscillare una sola
volta e poi son rapidissime a toglier via la merce ciao!

--
bye, Yoda
ADPUF 30 Ago 2017 23:00
Yoda 22:13, martedì 29 agosto 2017:
> Addi' 28 ago 2017, ADPUF scrive:
>> Yoda 20:37, sabato 26 agosto 2017:
>>> Addi' 26 ago 2017, ADPUF scrive:
>
>>>> Mi ricordo che con la bilancia a bracci e pesetti facemmo
>>>> la prova di pesata in lab fis in prima superiore.
>>>> Bisognava prendere le misure delle oscillazioni e fare la
>>>> media, un ******* che durava un quarto d'ora.
>>>> :-)
>
>>> C'e' una leva che solleva entrambi i piatti portandoli
>>> quasi all' equilibrio, proprio anche per non aspettare che
>>> si smorzi da sola la loro ascillazione; poi la molli.
>
>> Mah, o che la leva non c'era o non so cosa, ma bisognava
>> proprio leggere gli estremi delle oscillazioni per desumerne
>> se l'equilibrio era allo zero simmetrico.
>> Oppure mi ricordo male...
>
> Per le scuole ci sono apparecchiature e Apparecchiature.. un
> esempio tipico e' la pompa a vuoto: Paravia qualche centinaio
> di lire, Leybold piu' di due milioni!
> (listini del tempo che fu)
>
> Il carico nelle bilance di precisione lo fai a piatti
> bloccati, non esistono senza il dispositivo di blocco..
> quelle saranno state dei giocattoli.


Boh, forniture per scuole, ma non erano giocattoli.

I pesetti di ottone, i più piccoli erano pezzettini di lamiera
che bisognava usare le pinzette.


>> Anche la vecchia bilancia di casa oscilla e non si ferma
>> mai... (quelle di ferro da 10 kg con il peso scorrevole)
>
> Bellissima.. Krups?
> Be' c'e' certamente anche il peso supplementare per la tara,
> su guida liscia senza tacche.


Sono andato a vedere... un po' ruggine ma ancora buona.

Westa Favorit
Made in Germany
PER USO FAMIGLIA

http://www.google.it/search?q=westa+favorit


>> Invece la fruttivendola a domicilio che girava in bicicletta
>> (a volte aveva anche un paio di galline...) con la stadèra
>> faceva tutto in due secondi che neanche si poteva
>> controllare...
>> :-)
>
> Gia', la bilancia romana.. che al piu' te la fanno oscillare
> una sola volta e poi son rapidissime a toglier via la merce


:-)

E facevano i conti a mente senza calcolatrice...
:-O

poi scrivevano a matita sul cartoccio


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
ADPUF 31 Ago 2017 00:06
Elio Fabri 21:31, martedì 29 agosto 2017:
> ADPUF ha scritto:
>> Beh si impara qualcosa anche da tale constatazione: teoria
>> degli errori di misura... medie... sqm...
>
> Anch'io ho fatto delle pesate "in oscillazione", ma gli
> argomenti che dici non c'entravano niente.
> Il concetto era di eliminare il più possibile l'errore
> *sistematico* dovuto all'attrito.
>
> Se lasci fermare la bilancia, la posizione in cui si arresta
> differirà da quella di equiibrio per un ammontare determinato
> dall'attrito *statico* della sospensione, che non è
> trascurabile.


Cioè a seconda se l'ultima osc. arriva da dx o da sx la
posizione finale dell'indice è diversa.

Anzi: quando l'indice arriva a un estremo dell'oscillazione,
viene richiamato indietro dalla forza di gravità, meno la
forza d'attrito statico (si è fermato).

Se lo scostamento dallo zero è piccolo, la forza di richiamo è
inferiore alla forza d'attrito statico, e l'indice resta fermo
lì.


> Se la fai oscillare, e prendi due misure da una parte e una
> dall'altra, troverai tre valori: chiamiamoli a, -a+d, a-2d.
> Se le sommi (col giusto segno) trovi zero, e l'errore
> sistematico è eliminato.


Uhm, che cos'è 'd'?
Forse misura la dissipazione di energia in mezza oscillazione?

Sommando viene a-d...

Sono perplesso..


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
ADPUF 31 Ago 2017 23:56
Giorgio Bibbiani 07:09, giovedì 31 agosto 2017:
> ADPUF ha scritto:
>> Elio Fabri 21:31, martedì 29 agosto 2017:
>>>
>>> Anch'io ho fatto delle pesate "in oscillazione", ma gli
>>> argomenti che dici non c'entravano niente.
>>> Il concetto era di eliminare il più possibile l'errore
>>> *sistematico* dovuto all'attrito.
>>>
>>> Se lasci fermare la bilancia, la posizione in cui si
>>> arresta differirà da quella di equiibrio per un ammontare
>>> determinato dall'attrito *statico* della sospensione, che
>>> non è trascurabile.
>>
>>
>> Cioè a seconda se l'ultima osc. arriva da dx o da sx la
>> posizione finale dell'indice è diversa.
>>
>> Anzi: quando l'indice arriva a un estremo dell'oscillazione,
>> viene richiamato indietro dalla forza di gravità, meno la
>> forza d'attrito statico (si è fermato).
>>
>> Se lo scostamento dallo zero è piccolo, la forza di richiamo
>> è inferiore alla forza d'attrito statico, e l'indice resta
>> fermo lì.
>
>
> Cosa succederebbe se la forza di "richiamo"
> fosse minore di quella di attrito statico?


Quello che succede quando le oscillazioni sono sempre più
piccole: a un certo punto non torna indietro, si ferma su
un "massimo".


> Potresti dire magari: la forza di richiamo e' minore
> del *massimo valore* che puo' assumere la forza
> di attrito statico.


Boh, questa non è la stessa sempre?


>>> Se la fai oscillare, e prendi due misure da una parte e una
>>> dall'altra, troverai tre valori: chiamiamoli a, -a+d, a-2d.
>>> Se le sommi (col giusto segno) trovi zero, e l'errore
>>> sistematico è eliminato.
>>
>>
>> Uhm, che cos'è 'd'?
>> Forse misura la dissipazione di energia in mezza
>> oscillazione?
>
>
> Non direttamente, e' la variazione di ampiezza di
> oscillazione che avviene in una semioscillazione a causa
> dell'attrito.


Qui è attrito dinamico (principalmente l'aria) no?


>> Sommando viene a-d...
>
> Il primo e il terzo valore che sono associati a una
> oscillazione dalla stessa parte hanno segno opposto
> al secondo che e' associato all'oscillazione dalla
> parte opposta, mediando il primo e il terzo e
> sommando algebricamente al secondo si ha:
>
> [a + (a - 2d)] / 2 + (-a + d) = 0.


Ah, si fa la media delle misure dx e di quelle dsx e si
sommano.


> Domandina finale :-): perche' Elio ha considerato
> 3 valori di ampiezza (o comunque un numero dispari)
> e non un numero pari? (non e' un caso).


Infatti si potrebbe fare 4 5 6 7 misure...

a -a+d
a-2d -a+3d
a-4d -a+5d
a-6d -a+7d
... ...

Boh?
Non viene zero, bisogna averne che la somma delle medie venga
zero.

a -a+d
a-2d -a+3d
a-4d
================ faccio la media:
a-2d -a+2d

così viene zero.


a -a+d
a-2d -a+3d
a-4d -a+5d
a-6d
================
a-3d -a+3d

anche così.


Più se ne fanno, più si riduce l'errore di lettura sulle tacche
(±1)

Mah.

--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
Wakinian Tanka 1 Set 2017 09:28
Il giorno giovedì 31 agosto 2017 23:56:16 UTC+2, ADPUF ha scritto:
> ...
> Ah, si fa la media delle misure dx e di quelle dsx e si
> sommano.
> ...
> Infatti si potrebbe fare 4 5 6 7 misure...
> a -a+d
> a-2d -a+3d
> a-4d -a+5d
> a-6d -a+7d
> ... ...
> Boh?
> Non viene zero, bisogna averne che la somma delle medie venga
> zero.
>
Semplice: una volta si e una no scambi la misura di destra con quella di
sinistra cambiandogli segno:

a -a+d
a-2d <--> -a+3d
a-4d -a+5d
a-6d <--> -a+7d

-->

a -a+d
a-3d -a+2d
a-4d -a+5d
a-7d -a+6d
_____ _____
a-7/2 -a+7/2 <-- media

Errore sistematico eliminato.

Ma naturalmente con 3 misure si fa prima :-)

--
Wakinian Tanka
ADPUF 4 Set 2017 02:28
Wakinian Tanka 09:28, venerdì 1 settembre 2017:
> Il giorno giovedì 31 agosto 2017 23:56:16 UTC+2, ADPUF ha
>> ...
>> Ah, si fa la media delle misure dx e di quelle dsx e si
>> sommano.
>> ...
>> Infatti si potrebbe fare 4 5 6 7 misure...
>> a -a+d
>> a-2d -a+3d
>> a-4d -a+5d
>> a-6d -a+7d
>> ... ...
>> Boh?
>> Non viene zero, bisogna averne che la somma delle medie
>> venga zero.
>>
> Semplice: una volta si e una no scambi la misura di destra
> con quella di sinistra cambiandogli segno:


Questa idea proprio non mi sarebbe mai venuta in testa.


> a -a+d
> a-2d <--> -a+3d
> a-4d -a+5d
> a-6d <--> -a+7d
>
> -->
>
> a -a+d
> a-3d -a+2d
> a-4d -a+5d
> a-7d -a+6d
> _____ _____
> a-7/2 d -a+7/2 d <-- media
>
> Errore sistematico eliminato.
>
> Ma naturalmente con 3 misure si fa prima :-)


Ma con più misure si dovrebbe ridurre l'errore di lettura sulle
singole misure (la lancetta non si ferma MAI giusta sulla
tacca...)


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La chimica | Tutti i gruppi | it.scienza.chimica | Notizie e discussioni chimica | Chimica Mobile | Servizio di consultazione news.