La chimica
 

Alimentazione in tempo di crisi
1 | 2 |

NMX 15 Apr 2017 00:07
Purtroppo ho pochi soldi, e vadi avanti a pasta , riso , fagioli e
lenticchie, e yogurt ogni tanto.

Come verdura , pomodori , cavolo verza , come frutta mele e banane.

Vorrei sapere se è sufficiente per mantenermi in salute , o se devo
mangiare anche altro.

Ho delle capsule di vit. B12 che mando giu' una volta a settimana.

Grazie
Grullofobo 15 Apr 2017 00:33
Il 15/04/2017 00:07, NMX wrote:

> Purtroppo ho pochi soldi, e vadi avanti a pasta , riso , fagioli e
> lenticchie, e yogurt ogni tanto.

Mi preoccupa il troppo sale degli inscatolati.

> Come verdura , pomodori , cavolo verza , come frutta mele e banane.
>
> Vorrei sapere se è sufficiente per mantenermi in salute , o se devo
> mangiare anche altro.

Patate e spinaci o cicoria. Le patate hanno tutti gli aminoacidi che
servono e nelle giuste proporzioni. Piccolo difetto: quantita' bassa e
troppo amido. Le verdure a foglia hanno folati e ferro. Aggiungi anche
un po' di noci ogni tanto. E il formaggio? Ce ne sono di economici.

> Ho delle capsule di vit. B12 che mando giu' una volta a settimana.

Quelle potrebbero far venire il cancro. Se patate e spinaci non li lavi,
i vermi saranno uccisi dal riscaldamento a 80° in pentola chiusa (la
vit. B12 dovrebbe conservarsi perche' non e' molto termolabile anche se
sensibile alla luce). Altrimenti... un uovo sodo al mattino non costa
molto e fa benissimo.
NMX 15 Apr 2017 01:36
On 14/04/2017 22:33, Grullofobo wrote:
> Il 15/04/2017 00:07, NMX wrote:
>
>> Purtroppo ho pochi soldi, e vadi avanti a pasta , riso , fagioli e
>> lenticchie, e yogurt ogni tanto.
>
> Mi preoccupa il troppo sale degli inscatolati.


No, son quelle secchi. I fagioli in ammollo per 12-20 ore poi pentola a
pressione, sale non ne metto.

>
>> Come verdura , pomodori , cavolo verza , come frutta mele e banane.
>>
>> Vorrei sapere se è sufficiente per mantenermi in salute , o se devo
>> mangiare anche altro.
>
> Patate e spinaci o cicoria. Le patate hanno tutti gli aminoacidi che
> servono e nelle giuste proporzioni. Piccolo difetto: quantita' bassa e
> troppo amido. Le verdure a foglia hanno folati e ferro. Aggiungi anche
> un po' di noci ogni tanto. E il formaggio? Ce ne sono di economici.
>

Ma come le patate hanno le proteine nella giusta proporzione ?
Leggo 2g ogni 100gr di patate, pensavo fossero simili a quelle del grano.

La pasta ne ha 10g su 100gr , e cambinate con fagioli/o lenticchie si
completano, i fagioli secchi sono a 20gr/100gr , lenticchie 23gr/100.


>> Ho delle capsule di vit. B12 che mando giu' una volta a settimana.
>
> Quelle potrebbero far venire il cancro. Se patate e spinaci non li lavi,
> i vermi saranno uccisi dal riscaldamento a 80° in pentola chiusa (la
> vit. B12 dovrebbe conservarsi perche' non e' molto termolabile anche se
> sensibile alla luce). Altrimenti... un uovo sodo al mattino non costa
> molto e fa benissimo.

Non lavare la verdura? Ma non è igienico, poi ci sono i pesticidi alle
volte sulle foglio.

Perchè la vitB12 farebbe venire il cancro ?
L'uovo è pieno di colesterolo e ne ha 2ug , in pratica per 1 giorno.
Meglio il fegato bovino una volta ogni tanto che ne ha molto di piu'.
NMX 15 Apr 2017 01:44
On 14/04/2017 22:33, Grullofobo wrote:
> Mi preoccupa il troppo sale degli inscatolati.

Prendo quelle secche, mi ha colpito il contenuto di proteine , per 100g :

-fagioli borlotti 20gr
-lenticchie 23gr
-carne circa 25gr

Praticamente hanno lo stesso contenuto in proteine della carne, ma
incompleto.

Ho letto che per completarsi pasta e fagioli vanno assunti nella
proporzione di 35% pasta e 65% di fagioli.

Di quante proteine ho bisogno giornalmente ?

Non vorrei assumerne troppe e troppo poche.

Grazie
*GB* 15 Apr 2017 01:57
On 15/04/2017 01:36, NMX wrote:

> Ma come le patate hanno le proteine nella giusta proporzione ?

Si', per quanto possa sembrare strano, e' cosi': le patate hanno i vari
aminoacidi nella giusta proporzione che ci serve. Purtroppo pero' sono
presenti in scarsa quantita'.

> Leggo 2g ogni 100gr di patate, pensavo fossero simili a quelle del grano.

Sono pochi, ma sono notevolmente equilibrati. Quelli del grano sono
squilibrati in un senso, e quelli dei legumi nel senso opposto. Per
questo ti dicono di mangiare cereali e legumi in sostituzione della
carne. Con le patate non servirebbe tale complementazione, se non fosse
che esse contengono soprattutto amido, e quello lo devi smaltire. Quindi
se sei sedentario, mangiare tante patate non e' una buona idea.

> Non lavare la verdura? Ma non è igienico, poi ci sono i pesticidi alle
> volte sulle foglio.

Si', e' vero. Era un paradosso ironico. Non ti consiglio di non lavare
la verdura. Oltre ai pesticidi, rischieresti anche l'epatite.

> Perchè la vitB12 farebbe venire il cancro ?

Gli integratori. Ci sono studi che sospettano questo. Ad esempio:

http://www.webmd.com/cancer/news/20091117/folic-acid-b12-may-increase-cancer-risk

Folic Acid, B12 May Increase Cancer Risk
Study Shows Slight Increase in Cancer Risk From Large Doses of Supplements

Folic acid and B12 supplementation was associated with a 21% increased
risk for cancer, a 38% increased risk for dying from the disease, and an
18% increase in deaths from all causes.

Non e' chiaro perche', ma probabilmente e' meglio che l'alimentazione
sia naturale. I prodotti di sintesi lasciali sul bancone della farmacia.

> L'uovo è pieno di colesterolo e ne ha 2ug , in pratica per 1 giorno.

Tu hai il colesterolo alto? Hai fatto gli esami del sangue? Lo sai che i
centenari mangia[va]no sempre uova? Se poi hai questa preoccupazione,
puoi dare il tuorlo al cane e mangiare solo l'albume.

> Meglio il fegato bovino una volta ogni tanto che ne ha molto di piu'.

Forse. Ma un premio Nobel in Medicina (sara' matto?) pensa che la carne
bovina contenga virus cancerogeni. Meglio il fegato ******* allora. O
meglio ancora i fegatini di pollo. Ma, di nuovo: hai il colesterolo
alto? Se e' normale, dell'uovo puoi mangiare anche il tuorlo.
Grullofobo 15 Apr 2017 02:16
On 15/04/2017 01:57, *GB* wrote:

> Ma, di nuovo: hai il colesterolo > alto? Se e' normale, dell'uovo puoi
mangiare anche il tuorlo.
A questo riguardo, prendere con le molle quello che dice questo sito (in
italiano), visto che non e' un sito medico:

http://www.energytraining.it/uova-e-colesterolo/

Tutta la verità sulle uova e il colesterolo

Al riguardo, un medico - ma su un sito dal nome sospetto - dice:

http://dietagrupposanguigno.it/uova-aumentano-colesterolo-parere-del-dott-mozzi/

E’ vero che le uova aumentano il colesterolo?

In una delle tante trasmissioni di Telecolor in cui si parlava appunto
di colesterolo, il dott. Piero Mozzi afferma che non è assolutamente
vero che le uova fanno salire il colesterolo.

Inoltre il Corriere dice:

http://www.corriere.it/salute/nutrizione/15_agosto_03/uova-riabilitate-non-aumentano-colesterolo-1c5dbc36-39e1-11e5-b49b-ae37d5ff3efe.shtml

Uova «riabilitate»: non aumentano il colesterolo (ma all’interno di una
dieta povera di grassi saturi)
Esperimento su diabetici che hanno mangiato 2 uova al giorno per mesi,
ma seguendo una dieta bilanciata e magra. L’esperto: «Attenzione alle
categorie a rischio»

E addirittura in un articolo scientifico riportato su Pubmed nel marzo
di quest'anno leggiamo:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28359773

Impact of Egg Consumption on Car*****vascular Risk Factors in Individuals
with Type 2 Diabetes and at Risk for Developing Diabetes: A Systematic
Review of Randomized Nutritional Intervention Studies.

Results from randomized controlled trials suggest that consumption of 6
to 12 eggs per week, in the context of a diet that is consistent with
guidelines on car*****vascular health promotion, has no adverse effect on
major CVD risk factors in individuals at risk for developing diabetes or
with type 2 diabetes. However, heterogeneities in study design,
population included and interventions prevent firm conclusions from
being drawn.

Prima frase: sembra che le uova non facciano male. Seconda frase: e'
presto per trarre definitivamente tale conclusione, perche' lo stu***** e'
un po' eterogeneo.

Conclusione mia: un uovo a settimana non fa male a nessuno. Uno al
giorno, si vedra' (quando le cose saranno piu' chiare).
NMX 15 Apr 2017 02:20
On 14/04/2017 23:57, *GB* wrote:
> On 15/04/2017 01:36, NMX wrote:
>
>> Ma come le patate hanno le proteine nella giusta proporzione ?
>
> Si', per quanto possa sembrare strano, e' cosi': le patate hanno i vari
> aminoacidi nella giusta proporzione che ci serve. Purtroppo pero' sono
> presenti in scarsa quantita'.
>
>> Leggo 2g ogni 100gr di patate, pensavo fossero simili a quelle del grano.
>
> Sono pochi, ma sono notevolmente equilibrati. Quelli del grano sono
> squilibrati in un senso, e quelli dei legumi nel senso opposto. Per
> questo ti dicono di mangiare cereali e legumi in sostituzione della
> carne. Con le patate non servirebbe tale complementazione, se non fosse
> che esse contengono soprattutto amido, e quello lo devi smaltire. Quindi
> se sei sedentario, mangiare tante patate non e' una buona idea.

Sapevo della pasta/riso + fagioli.
Il punto è che i fagioli ne hanno il 20% , la pasta 10% , e hanno 350 e
370Kcal /100gr.

Le patate hanno 2gr di proteine e 77Kcal per 100gr, non convengono.

Amidi in senso calorico o in che senso ?

>
>> Non lavare la verdura? Ma non è igienico, poi ci sono i pesticidi alle
>> volte sulle foglio.
>
> Si', e' vero. Era un paradosso ironico. Non ti consiglio di non lavare
> la verdura. Oltre ai pesticidi, rischieresti anche l'epatite.
>
>> Perchè la vitB12 farebbe venire il cancro ?
>
> Gli integratori. Ci sono studi che sospettano questo. Ad esempio:
>
>
http://www.webmd.com/cancer/news/20091117/folic-acid-b12-may-increase-cancer-risk
>
>
> Folic Acid, B12 May Increase Cancer Risk
> Study Shows Slight Increase in Cancer Risk From Large Doses of Supplements
>
> Folic acid and B12 supplementation was associated with a 21% increased
> risk for cancer, a 38% increased risk for dying from the disease, and an
> 18% increase in deaths from all causes.
>
> Non e' chiaro perche', ma probabilmente e' meglio che l'alimentazione
> sia naturale. I prodotti di sintesi lasciali sul bancone della farmacia.


Nel mio caso non ho bisogno di folati perchè nella frutta e verdura ci
sono gia'.

Ho letto che nel fegato c'è abbastanza vit.B12 per qualche anno, cioè si
accumula.

Poi ci sono anche le iniezioni di vit.B12 , da 1000ug e 5000ug che
bastano per 500 giorni la prima, e 2500 giorni la seconda.
Faranno male anche queste ?


>
>> L'uovo è pieno di colesterolo e ne ha 2ug , in pratica per 1 giorno.
>
> Tu hai il colesterolo alto? Hai fatto gli esami del sangue? Lo sai che i
> centenari mangia[va]no sempre uova? Se poi hai questa preoccupazione,
> puoi dare il tuorlo al cane e mangiare solo l'albume.

Non alto, diciamo borderline prima, adesso senza grassi animali sara'
certamente sceso.

>
>> Meglio il fegato bovino una volta ogni tanto che ne ha molto di piu'.
>
> Forse. Ma un premio Nobel in Medicina (sara' matto?) pensa che la carne
> bovina contenga virus cancerogeni. Meglio il fegato ******* allora. O
> meglio ancora i fegatini di pollo. Ma, di nuovo: hai il colesterolo
> alto? Se e' normale, dell'uovo puoi mangiare anche il tuorlo.

No è nella norma ma superiore.

Perchè virus nel fegato ??? Il fegato non accumula i farmaci che danno
agli animali negli allevamenti ?

E le altre vitamine , tipo quelle della crusca ?
Grullofobo 15 Apr 2017 02:21
On 15/04/2017 01:44, NMX wrote:

> Di quante proteine ho bisogno giornalmente ?
>
> Non vorrei assumerne troppe e troppo poche.

Non si puo' rispondere. Troppe o troppo poche rispetto a che stile di
vita? Sei un body builder o un attore ******* Se si', quello che per
altri e' troppo, per te sara' poco.

Diciamo che in questo gruppo puoi avere solo nozioni di massima, poi e'
meglio se vai da un dietologo o un nutrizionista.
NMX 15 Apr 2017 02:26
On 15/04/2017 00:21, Grullofobo wrote:
> On 15/04/2017 01:44, NMX wrote:
>
>> Di quante proteine ho bisogno giornalmente ?
>>
>> Non vorrei assumerne troppe e troppo poche.
>
> Non si puo' rispondere. Troppe o troppo poche rispetto a che stile di
> vita? Sei un body builder o un attore ******* Se si', quello che per
> altri e' troppo, per te sara' poco.
>

Stile di vita normale , tipo 30min al giorno di camminata , un po' di
bicicletta e stop.

> Diciamo che in questo gruppo puoi avere solo nozioni di massima, poi e'
> meglio se vai da un dietologo o un nutrizionista.
NMX 15 Apr 2017 02:37
On 15/04/2017 00:21, Grullofobo wrote:
> Diciamo che in questo gruppo puoi avere solo nozioni di massima, poi e'
> meglio se vai da un dietologo o un nutrizionista.

Sulle proteine leggo circa 1,2gr/Kg di peso.

Nel mio caso 80gr.

Se mangiassi solo patate dovrei mangiare 40x100 = 4kg di patate al di'
(, da crepare.

Con la carne sarebbero circa 300-400gr.

Con pasta e fagioli o simili sarebbero 0,35*10 + 20*0.65 = 16,5 Gr
proteine ogni 100gr.

80/16,5 = circa 500gr

Quindi circa 500gr di miscela pasta e fagioli ( 175gr di pasta e 325gr
di fagioli) , per un potere calorifico di 1700-1800 Kcal.

Ma servono davvero 1,2gr/kg di proteine al giorno ?
Grullofobo 15 Apr 2017 02:40
On 15/04/2017 02:20, NMX wrote:

> Amidi in senso calorico o in che senso ?

Amido. La ******* e' quasi tutta amido. Se ti serve amido, mangia *******

> Poi ci sono anche le iniezioni di vit.B12 , da 1000ug e 5000ug che
> bastano per 500 giorni la prima, e 2500 giorni la seconda.
> Faranno male anche queste ?

Se te le fai di testa tua, direi di si'. Se te le prescrive il tuo
medico, probabilmente no (lui sapra' pure perche' te le prescrive).

> Perchè virus nel fegato ??? Il fegato non accumula i farmaci che danno
> agli animali negli allevamenti ?

E' un discorso dubbio e complesso, meglio lasciar perdere. Semmai, se
quel medico (zur Hausen) ha ragione, si puo' simpatizzzare un po' con i
vegetariani nel ridurre il consumo di carne bovina.

> E le altre vitamine , tipo quelle della crusca ?

Non lo so. Penso (ma posso anche sbagliare) che se il prodotto e'
abbastanza naturale, sia mediamente piu' sano di uno di sintesi (tipo
quando l'ATP lo facevano dalle fosforiti contenenti vana*****) o troppo
isolato dal biocomplesso di origine. Non so che cosa hai intenzione di
fare tu, ma io preferisco mangiare solo quello che trovo al bancone
alimentari del supermercato. Serve vitamina C? Fragole, arance, kiwi.
Perche' comprare una ******* farmaceutica? Quella solo se te la prescrive
il tuo medico. Se non te la prescrive, non comprarla. La mia filosofia
e' questa. Da quando la seguo, sto molto meglio di quando, dando retta a
Pauling, mi facevo venire una diarrea incontenibile prendendo anche 5 g
al giorno di vit. C farmaceutica (Redoxon). Poi ho capito che era
un'i*****zia. E ho anche capito che non basta essere un chimico (o
qualsiasi altra cosa) per non essere per altri versi un *******
NMX 15 Apr 2017 02:47
On 15/04/2017 00:40, Grullofobo wrote:
> On 15/04/2017 02:20, NMX wrote:
>
>> Amidi in senso calorico o in che senso ?
>
> Amido. La ******* e' quasi tutta amido. Se ti serve amido, mangia *******
>


L'amido in che senso? Non è come i carboidrati della pasta ?
Solo che la ******* ha molta acqua , la pasta secca è concentrata.
Siamo 70kcal/100gr la ******* , 370kg/100gr la pasta.

Devo portarmi 5 volte e piu' il peso di patate per lo stesso potere
calorifico della pasta.

>> Poi ci sono anche le iniezioni di vit.B12 , da 1000ug e 5000ug che
>> bastano per 500 giorni la prima, e 2500 giorni la seconda.
>> Faranno male anche queste ?
>
> Se te le fai di testa tua, direi di si'. Se te le prescrive il tuo
> medico, probabilmente no (lui sapra' pure perche' te le prescrive).
>
>> Perchè virus nel fegato ??? Il fegato non accumula i farmaci che danno
>> agli animali negli allevamenti ?
>
> E' un discorso dubbio e complesso, meglio lasciar perdere. Semmai, se
> quel medico (zur Hausen) ha ragione, si puo' simpatizzzare un po' con i
> vegetariani nel ridurre il consumo di carne bovina.
>
>> E le altre vitamine , tipo quelle della crusca ?
>
> Non lo so. Penso (ma posso anche sbagliare) che se il prodotto e'
> abbastanza naturale, sia mediamente piu' sano di uno di sintesi (tipo
> quando l'ATP lo facevano dalle fosforiti contenenti vana*****) o troppo
> isolato dal biocomplesso di origine. Non so che cosa hai intenzione di
> fare tu, ma io preferisco mangiare solo quello che trovo al bancone
> alimentari del supermercato. Serve vitamina C? Fragole, arance, kiwi.
> Perche' comprare una ******* farmaceutica? Quella solo se te la prescrive
> il tuo medico. Se non te la prescrive, non comprarla. La mia filosofia
> e' questa. Da quando la seguo, sto molto meglio di quando, dando retta a
> Pauling, mi facevo venire una diarrea incontenibile prendendo anche 5 g
> al giorno di vit. C farmaceutica (Redoxon). Poi ho capito che era
> un'i*****zia. E ho anche capito che non basta essere un chimico (o
> qualsiasi altra cosa) per non essere per altri versi un *******


Devo arrivare a fine mese spendendo poco per mangiare e mantenermi sano.
Grullofobo 15 Apr 2017 02:52
On 15/04/2017 02:37, NMX wrote:

> Se mangiassi solo patate dovrei mangiare 40x100 = 4kg di patate al di'
> (, da crepare.

Infatti. Il discorso era teorico. Nella pratica le patate non vanno bene
per sostituire la carne (anche se vanno benissimo come suo contorno).

> Quindi circa 500gr di miscela pasta e fagioli ( 175gr di pasta e 325gr
> di fagioli) , per un potere calorifico di 1700-1800 Kcal.

Se vuoi mangiare prevalentemente pasta e fagioli e non sei celiaco e non
scorreggi troppo, non c'e' problema. Va bene cosi'.

> Ma servono davvero 1,2gr/kg di proteine al giorno ?

E che ne so io? C'e' chi dice di si' e chi dice di no. Io mi oriento
empiricamente secondo come mi piace e come mi sento meglio (quindi
niente piu' scatolame da anni: solo cibi freschi), non in base a chissa'
quali prescrizioni teoriche. Mangiato bene? Sazio? Okay. Ad es. a cena
pescespada con pomodorini. C'e' il mercurio? E che si fotta il mercurio.
Pensare ad altro adesso. Da' retta: e' cosi' che si campa cent'anni.
*GB* 15 Apr 2017 03:22
On 15/04/2017 02:47, NMX wrote:

> L'amido in che senso? Non è come i carboidrati della pasta ?

Massi', l'amido e' piu' o meno sempre quello (anche se l'indice
glicemico delle patate bollite varia da quello degli spaghetti a quello
del glucosio puro):

https://it.wikipedia.org/wiki/Amido

L'amido è un composto organico della classe dei carboidrati (o glucide
polisaccaride), comunemente contenuto in alimenti come pane, pasta,
riso, patate, caratterizzato da un gran numero di unità di (+)-glucosio
polimerizzate unite tra loro da legame α-glicosidico e costituito da 4/5
di amilopectina e da 1/5 di amilosio. La sua formula grezza è:

(C6H10O5)n

dove n è un numero variabile da circa un centinaio fino ad alcune
migliaia e che sta ad indicare i residui di unità di glucosio
monomeriche che sono unite tra loro per formare i polimeri, da cui
derivano i vari tipi di amidi presenti in natura (es. l'amido di riso,
l'amido di mais, etc.)

Nell'industria alimentare le cinque fonti principali di amido sono il
mais, le patate, il riso, la tapioca e il grano. Anche i legumi come i
fagioli ne sono ricchi.

> Devo portarmi 5 volte e piu' il peso di patate per lo stesso potere
> calorifico della pasta.

E chi dice di no? Resta la soddisfazione teorica del maggior equilibrio
nell'apporto aminoacidico.

> Devo arrivare a fine mese spendendo poco per mangiare e mantenermi sano.

Non mi e' chiaro a quale delle due cose (spendere poco o mantenerti
sano) tu dia priorita'. Per spendere poco, sappi che all'Esselunga le
scatolette Jambonet Montana di pate' di carne bovina e ******* costano 90
(dicasi novanta) centesimi a confezione da 200 g. Potresti mangiare solo
panini con quelle, rischiando pero' col tempo il cancro allo stomaco.
not1xor1 15 Apr 2017 06:37
Il 15/04/2017 01:57, *GB* ha scritto:
> Gli integratori. Ci sono studi che sospettano questo. Ad esempio:
>
>
http://www.webmd.com/cancer/news/20091117/folic-acid-b12-may-increase-cancer-risk

studi?
ne citi uno solo (relativamente alla B12) e nella pagina 2 smentisce
quanto afferma nella 1

se fai cherry picking e ti accontenti di una pubblicazione puoi
dimostrare tutto e il contrario di tutto

c'è anche chi sostiene che, al contrario, acido folico e cobalamina
prevengono alcuni tipi di cancro

<http://www.umm.edu/health/medical/altmed/supplement/vitamin-b12-cobalamin>

altri studi parlano di elevato livello plasmatico di cobalamina
associato con presenza di cancro, ma questo viene considerato un
sintomo non una causa

--
bye
!(!1|1)
not1xor1 15 Apr 2017 06:43
Il 15/04/2017 00:33, Grullofobo ha scritto:
>> Ho delle capsule di vit. B12 che mando giu' una volta a settimana.
>
> Quelle potrebbero far venire il cancro. Se patate e spinaci non li
> lavi, i vermi saranno uccisi dal riscaldamento a 80° in pentola chiusa
> (la vit. B12 dovrebbe conservarsi perche' non e' molto termolabile
> anche se sensibile alla luce). Altrimenti... un uovo sodo al mattino
> non costa molto e fa benissimo.

sulla presunta associazione tra cobalamina e cancro ho scritto
nell'altro post

ma non lavare patate e spinaci pretendendo che eventuali parassiti
(vermi poi? intendi nematodi?) coprano il fabbisogno di B12 è ridicolo

allora è meglio andar per fossi a caccia di rane o per prati a caccia
di lumache :-)

--
bye
!(!1|1)
not1xor1 15 Apr 2017 06:48
Il 15/04/2017 01:36, NMX ha scritto:
> L'uovo è pieno di colesterolo e ne ha 2ug , in pratica per 1 giorno.
> Meglio il fegato bovino una volta ogni tanto che ne ha molto di piu'.

il colesterolo ematico è quasi tutto endogeno e il consumo limitato di
uova o formaggi in sé ha poca influenza sulla colesterolemia

attività fisica anche moderata fa abbassare il colesterolo

--
bye
!(!1|1)
not1xor1 15 Apr 2017 07:11
Il 15/04/2017 01:44, NMX ha scritto:
> Di quante proteine ho bisogno giornalmente ?
>
> Non vorrei assumerne troppe e troppo poche.

la questione non è chiara
pare che una bassa quantità di proteine stimoli l'organismo quanto il
digiuno prolungando la durata della vita

potrebbero andare bene anche solo 30 grammi al giorno anche se una
volta si diceva che la dose normale è 1g per kg di peso corporeo

comunque alla ipercoop trovo il latte scremato UHT a 66cent/l, un uovo
costa anche meno... insomma con un po' di latte, qualche uovo, un po'
di formaggio (solo con sale e senza additivi) e legumi secchi (non
quelli già cotti), un po' di pollo alternati nel corso della settimana
dovresti coprire il fabbisogno proteico senza problemi

e se riesci a fartele piacere e a trovarle fresche, alici, aringhe,
ecc. costano poco e fanno molto più bene di tanti pesci più costosi e
pregiati

--
bye
!(!1|1)
not1xor1 15 Apr 2017 07:13
Il 15/04/2017 02:47, NMX ha scritto:
> Devo arrivare a fine mese spendendo poco per mangiare e mantenermi sano.

è un bel problema perché se vivi in una grande città e ti rifornisci
al supermercato: o fai scorte quando c'è qualche offerta o finisce che
mangi quasi solo *****herie

se riesci a trovare qualcuno che vende farina e cereali (un mulino per
esempio) puoi farti pane e pasta parzialmente integrali (o
completamente secondo le preferenze del tuo intestino) risparmiando
già qualcosa

--
bye
!(!1|1)
Soviet_Mario 15 Apr 2017 14:17
On 15/04/2017 01.36, NMX wrote:
> On 14/04/2017 22:33, Grullofobo wrote:
>> Il 15/04/2017 00:07, NMX wrote:
>>
>>> Purtroppo ho pochi soldi, e vadi avanti a pasta , riso ,
>>> fagioli e
>>> lenticchie, e yogurt ogni tanto.
>>
>> Mi preoccupa il troppo sale degli inscatolati.
>
>
> No, son quelle secchi. I fagioli in ammollo per 12-20 ore
> poi pentola a pressione, sale non ne metto.
>
>>
>>> Come verdura , pomodori , cavolo verza , come frutta
>>> mele e banane.
>>>
>>> Vorrei sapere se è sufficiente per mantenermi in salute ,
>>> o se devo
>>> mangiare anche altro.
>>
>> Patate e spinaci o cicoria. Le patate hanno tutti gli
>> aminoacidi che
>> servono e nelle giuste proporzioni. Piccolo difetto:
>> quantita' bassa e
>> troppo amido. Le verdure a foglia hanno folati e ferro.
>> Aggiungi anche
>> un po' di noci ogni tanto. E il formaggio? Ce ne sono di
>> economici.
>>
>
> Ma come le patate hanno le proteine nella giusta proporzione ?
> Leggo 2g ogni 100gr di patate, pensavo fossero simili a
> quelle del grano.

le patate sono una fonte proteica circa trascurabile (ma il
sottile, e non rilevante aspetto, sottolineato, presumo
volesse essere il fatto che lo "spettro" aminoacidico di
tali proteine fosse di elevato valore biologico, ossia con
equilibrate proporzioni di tutti gli amino acidi essenziali).

I cereali sono tipicamente scarsi in lisina, che abbonda nei
legumi. I legumi sono tipicamente scarsi in solforati
(cisteina, metionina), presenti in quantità modeste nei
cereali (INTEGRALI).

Ad ogni modo conviene allargare il ventaglio, ruotando tutti
i legumi sul mercato, e più cereali possibili.
La soia fa eccezione sia per la quantità di proteine anomala
(oltre il 35 %, secca) che per il discreto valore biologico,
ma non ne abuserei, per la presenza di vari steroli ad
azione estrogeno-simile.
Le noci sono un buon integratore e pure i pistacchi (ma è
roba costosa)

Un altro vero e proprio integratore proteico ricchissimo
sono le arachidi o noccioline americane (ma sono anche assai
grasse, se la cosa interessa).

>
> La pasta ne ha 10g su 100gr , e cambinate con fagioli/o
> lenticchie si completano, i fagioli secchi sono a 20gr/100gr
> , lenticchie 23gr/100.
>

Ad ogni modo le stime del bisogno proteico nell'individuo
che non fa un lavoro molto fisico, che non è adolescente, né
in gravidanza, o ammalato (specie di malattie infettive),
sono calate rispetto ad anni fa, e si attestano su 0,9-1 g /
kg di peso corporeo (in presenza di obesità scendono
ulteriormente, perché la massa grassa è poco attiva
metabolicamente). Solo 20 anni fa le stime erano superiori
del 50 % ! Il discorso è che un eccesso anche modesto di
proteine non solo non è particolarmente utile, ma è anche un
peso per i reni e il fegato, e favorisce le malattie
degenerative.

L'importante è non associare una dieta giusto sufficiente di
proteine ad altre restrizioni, come quella calorica, e in
particolare al taglio dei carboidrati (altra metifica moda
nata negli anni settanta), perché i carboidrati hanno
un'azione di risparmio proteico dall'uso energetico, e
permettono anche di usare meglio i grassi. Una dieta solo
grassi+proteine (quella carnivora pura ad es.) porta a
estensivo uso delle proteine ai fini energetici, acidosi
metabolica ed ammonemia tendente all'alto (ampia
transaminazione). Quindi la nostra centrale energetica deve
essere alimentata a carboidrati.

I lipidi dovrebbero servirci solo per l'azione vitaminica e
"strutturale", non nel senso di deposito, ma proprio nel
ricambio dei fosfolipidi di membrana.

>
>>> Ho delle capsule di vit. B12 che mando giu' una volta a
>>> settimana.
>>
>> Quelle potrebbero far venire il cancro. Se patate e
>> spinaci non li lavi,
>> i vermi saranno uccisi dal riscaldamento a 80° in pentola
>> chiusa (la
>> vit. B12 dovrebbe conservarsi perche' non e' molto
>> termolabile anche se
>> sensibile alla luce). Altrimenti... un uovo sodo al
>> mattino non costa
>> molto e fa benissimo.
>
> Non lavare la verdura? Ma non è igienico, poi ci sono i
> pesticidi alle volte sulle foglio.

ma lassa stare, che ti becchi l'epatite A come minimo.

>
> Perchè la vitB12 farebbe venire il cancro ?
> L'uovo è pieno di colesterolo e ne ha 2ug , in pratica per 1
> giorno.

il colesterolo è ingiustamente demonizzato. L'eccesso è
negativo, ma solo l'eccesso. Sia chiaro che siamo
perfettamente in grado di costruirci da zero il nostro
intero fabbisogno (a patto di avere grassi insaturi adatti
nella dieta). Anzi, in una dieta normale, i due terzi del
colesterolo vengono comunque preparati per biosintesi totale
da noi stessi. Questo perché volenti o nolenti le nostre
membrane cellulari usano questa molecola come
"anticongelante" e regolatore di fluidità.

> Meglio il fegato bovino una volta ogni tanto che ne ha molto
> di piu'.

se vuoi fare il pieno di vit- del gruppo B, il lievito di
panificazione è un concentrato. Ma anche qui, l'abuso non va
bene, è TROPPO ricco. Con un panetto al giorno pisci giallo
per la quantità di riboflavina che i reni scartano. Uno alla
settimana è già più che abbondante. Ha solo il gusto che è
terrificante (imho).

Ideale mangiarlo a digiuno e lontano dai pasti, bevendo solo
acqua non zuccherata dietro. Se mangi il lievito vicino a un
pasto di frutta e/o amidi, cominci a ruttare anidride
carbonica come un estintore.


Anche i pani molto grezzi di graniglia di segale e pasta
acida madre come lievitante, dovrebbero contenere un po' di
B12, perché vengono fatti in forme grosse, molto umide, e
con tanto lievito.


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Soviet_Mario 15 Apr 2017 14:22
On 15/04/2017 02.37, NMX wrote:
> On 15/04/2017 00:21, Grullofobo wrote:
>> Diciamo che in questo gruppo puoi avere solo nozioni di
>> massima, poi e'
>> meglio se vai da un dietologo o un nutrizionista.
>
> Sulle proteine leggo circa 1,2gr/Kg di peso.

è una stima cautelativa per eccesso

>
> Nel mio caso 80gr.
>
> Se mangiassi solo patate dovrei mangiare 40x100 = 4kg di
> patate al di' (, da crepare.
>
> Con la carne sarebbero circa 300-400gr.
>
> Con pasta e fagioli o simili sarebbero 0,35*10 + 20*0.65 =
> 16,5 Gr proteine ogni 100gr.
>
> 80/16,5 = circa 500gr
>
> Quindi circa 500gr di miscela pasta e fagioli ( 175gr di
> pasta e 325gr di fagioli) , per un potere calorifico di
> 1700-1800 Kcal.
>
> Ma servono davvero 1,2gr/kg di proteine al giorno ?

di recente ho letto anche 1 g / kg peso.
L'importante è che in ogni pasto ci siano i carboidrati per
l'azione di risparmio proteico. Il kg di peso corporeo è
inteso in media. Se uno è grasso, ha bisogno in proporzione
di meno proteine per chilo di peso totale. Se uno è molto
magro, di più.
Poi se tagli la legna con la scure, anche 1,5 g/kg ci
possono stare, se scrivi al PC, 1 g basta e avanza.



--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Wakinian Tanka 15 Apr 2017 15:16
Il giorno sabato 15 aprile 2017 00:33:58 UTC+2, Grullofobo ha scritto:
> Il 15/04/2017 00:07, NMX wrote:
>
>> Ho delle capsule di vit. B12 che mando giu' una volta a settimana.
>
> Quelle potrebbero far venire il cancro.

Allora stai molto attento perche' ai terroristi gli viene ancora piu'
facilmente.
La tua non e' solo disinformazione ma molto peggio.
Comunque come minimo sei sanzionabile

"L’Ordine dei giornalisti del Piemonte sanziona due giornalisti del Tg3 per
aver fatto disinformazione..."

http://www.dolcevitaonline.it/dolce-vita-ottiene-la-prima-sanzione-per-i-giornalisti-che-disinformano-sulla-cannabis/

E spero proprio che lo facciano.

--
Wakinian Tanka
NMX 15 Apr 2017 17:00
On 15/04/2017 05:13, not1xor1 wrote:
> Il 15/04/2017 02:47, NMX ha scritto:
>> Devo arrivare a fine mese spendendo poco per mangiare e mantenermi sano.
>
> è un bel problema perché se vivi in una grande città e ti rifornisci al
> supermercato: o fai scorte quando c'è qualche offerta o finisce che
> mangi quasi solo *****herie
>

No, per quello basta mangiare della crusca, tipo metterla nello yogurt o
nella minestra.

Per il pane ci va il forno, quello elettrico costa , una buona farina ,
etc...

Ma poi perchè *****herie ?

Pasta, riso, fagioli secchi , lenticchie, verza , pomodori ecc... mica
sono *****herie.


> se riesci a trovare qualcuno che vende farina e cereali (un mulino per
> esempio) puoi farti pane e pasta parzialmente integrali (o completamente
> secondo le preferenze del tuo intestino) risparmiando già qualcosa
>
NMX 15 Apr 2017 17:39
>>>
>>
>> Ma come le patate hanno le proteine nella giusta proporzione ?
>> Leggo 2g ogni 100gr di patate, pensavo fossero simili a quelle del grano.
>
> le patate sono una fonte proteica circa trascurabile (ma il sottile, e
> non rilevante aspetto, sottolineato, presumo volesse essere il fatto che
> lo "spettro" aminoacidico di tali proteine fosse di elevato valore
> biologico, ossia con equilibrate proporzioni di tutti gli amino acidi
> essenziali).
>
> I cereali sono tipicamente scarsi in lisina, che abbonda nei legumi. I
> legumi sono tipicamente scarsi in solforati (cisteina, metionina),
> presenti in quantità modeste nei cereali (INTEGRALI).
>

Ma perchè integrali ? Integrale vuol dire che ha la crusca, sono nella
crusca questi aminoacidi ?

Ho letto che pasta e riso hanno all'incirca gli stessi tipi di
aminoacidi , e che per completare il profilo occorre miscelarli
con fagioli , lenticchie o ceci per circa 35% di pasta/riso e il 65%
di legumi.

Che c'entra l'integrale ?
La crusca si trova abbondantemente in commercio, si aggiunge a yogurt o
minestra.


> Ad ogni modo conviene allargare il ventaglio, ruotando tutti i legumi
> sul mercato, e più cereali possibili.
> La soia fa eccezione sia per la quantità di proteine anomala (oltre il
> 35 %, secca) che per il discreto valore biologico, ma non ne abuserei,
> per la presenza di vari steroli ad azione estrogeno-simile.

La soia non la conosco, ma fa schifo come gusto poi è tutta transgenica,
e la cosa non mi attira.

> Le noci sono un buon integratore e pure i pistacchi (ma è roba costosa)
>

Integratori di cosa ? Di grassi o di che ?


> Un altro vero e proprio integratore proteico ricchissimo sono le
> arachidi o noccioline americane (ma sono anche assai grasse, se la cosa
> interessa).
>

Integratori di cosa scusa ?

>>
>> La pasta ne ha 10g su 100gr , e cambinate con fagioli/o lenticchie si
>> completano, i fagioli secchi sono a 20gr/100gr , lenticchie 23gr/100.
>>
>
> Ad ogni modo le stime del bisogno proteico nell'individuo che non fa un
> lavoro molto fisico, che non è adolescente, né in gravidanza, o ammalato
> (specie di malattie infettive), sono calate rispetto ad anni fa, e si
> attestano su 0,9-1 g / kg di peso corporeo (in presenza di obesità
> scendono ulteriormente, perché la massa grassa è poco attiva
> metabolicamente). Solo 20 anni fa le stime erano superiori del 50 % ! Il
> discorso è che un eccesso anche modesto di proteine non solo non è
> particolarmente utile, ma è anche un peso per i reni e il fegato, e
> favorisce le malattie degenerative.
>

Per questo occorre conoscere l'esatta neccessita' proteica.
Pasta/riso + legumi integra le proteine, troppo sono troppe proteine.
Idem se uno di mangia troppa carne o troppo formaggio.

Mi ha colpito il fatto che 100gr di carne abbia 25gr di proteine, quasi
come le lenticchie che ne hanno 23gr ( ok sono squilibrate , ma si
integrano con pasta/riso).

Praticamente la carne serve poco , solo ai giovani, donne incinte , per
il resto se ne puo' fare a meno, o ridurla di molto.

> L'importante è non associare una dieta giusto sufficiente di proteine ad
> altre restrizioni, come quella calorica, e in particolare al taglio dei
> carboidrati (altra metifica moda nata negli anni settanta), perché i
> carboidrati hanno un'azione di risparmio proteico dall'uso energetico, e
> permettono anche di usare meglio i grassi. Una dieta solo
> grassi+proteine (quella carnivora pura ad es.) porta a estensivo uso
> delle proteine ai fini energetici, acidosi metabolica ed ammonemia
> tendente all'alto (ampia transaminazione). Quindi la nostra centrale
> energetica deve essere alimentata a carboidrati.
>

Ma se ti ho detto che non mangio carne e il grosso delle calorie
lo introduco con i carboidrati (pasta/riso) abbinati a legumi ( fagioli
borlotti secchi o lenticchie secche)

I fagioli van messi ammollo 12ore e piu', poi in pentola a pressione in
20min max 30min son cotti.
Le lenticchie le faccio come la pasta ( ebollizione naturale) , ma ci
vanno 30min circa.

Poi le aggiungo alla pastina piccola o al riso nelle proporzioni giuste
con il brodo.

Ho letto che i legumi hanno anche molti elementi e sali minerali , oltre
che fibre , e sono un alimento energetico ( 350Kcal/100gr) ,
proteico.

500gr di fagioli borlotti secchi costano 1,50 Euro circa.

> I lipidi dovrebbero servirci solo per l'azione vitaminica e
> "strutturale", non nel senso di deposito, ma proprio nel ricambio dei
> fosfolipidi di membrana.
>

Non so, uso olio di mais per condire pomodori crudi e verza in insalata.

>> Non lavare la verdura? Ma non è igienico, poi ci sono i pesticidi alle
>> volte sulle foglio.
>
> ma lassa stare, che ti becchi l'epatite A come minimo.
>

appunto, mi sembrava una stronzata.

>>
>> Perchè la vitB12 farebbe venire il cancro ?
>> L'uovo è pieno di colesterolo e ne ha 2ug , in pratica per 1 giorno.
>
> il colesterolo è ingiustamente demonizzato. L'eccesso è negativo, ma
> solo l'eccesso. Sia chiaro che siamo perfettamente in grado di
> costruirci da zero il nostro intero fabbisogno (a patto di avere grassi
> insaturi adatti nella dieta). Anzi, in una dieta normale, i due terzi
> del colesterolo vengono comunque preparati per biosintesi totale da noi
> stessi. Questo perché volenti o nolenti le nostre membrane cellulari
> usano questa molecola come "anticongelante" e regolatore di fluidità.
>

troppo colestrerolo fa male , poi c'è HDL e l'altro.

>> Meglio il fegato bovino una volta ogni tanto che ne ha molto di piu'.
>
> se vuoi fare il pieno di vit- del gruppo B, il lievito di panificazione
> è un concentrato. Ma anche qui, l'abuso non va bene, è TROPPO ricco. Con
> un panetto al giorno pisci giallo per la quantità di riboflavina che i
> reni scartano. Uno alla settimana è già più che abbondante. Ha solo il
> gusto che è terrificante (imho).

Perchè ? A parte la B12 che potrebbe mancare un po' ( anche se nello
yogurt e nel formaggio un po' ce nè ) , perchè dovrebbero mancarmi le
altre del gruppo B ?

>
> Ideale mangiarlo a digiuno e lontano dai pasti, bevendo solo acqua non
> zuccherata dietro. Se mangi il lievito vicino a un pasto di frutta e/o
> amidi, cominci a ruttare anidride carbonica come un estintore.
>

Ti riferisci al lievito di birra , quello che si usa per il pane e le
pizze ?


> Anche i pani molto grezzi di graniglia di segale e pasta acida madre
> come lievitante, dovrebbero contenere un po' di B12, perché vengono
> fatti in forme grosse, molto umide, e con tanto lievito.
>

100 capsule con 50ugr di B12 costano 11 euro.

Il fabbisogno giornaliero è 2ugr , per cui non mi sembra il caso di fare
cose strane.
NMX 15 Apr 2017 17:43
On 15/04/2017 12:22, Soviet_Mario wrote:
> On 15/04/2017 02.37, NMX wrote:
>> On 15/04/2017 00:21, Grullofobo wrote:
>>> Diciamo che in questo gruppo puoi avere solo nozioni di massima, poi e'
>>> meglio se vai da un dietologo o un nutrizionista.
>>
>> Sulle proteine leggo circa 1,2gr/Kg di peso.
>
> è una stima cautelativa per eccesso
>
>>
>> Nel mio caso 80gr.
>>
>> Se mangiassi solo patate dovrei mangiare 40x100 = 4kg di patate al di'
>> (, da crepare.
>>
>> Con la carne sarebbero circa 300-400gr.
>>
>> Con pasta e fagioli o simili sarebbero 0,35*10 + 20*0.65 = 16,5 Gr
>> proteine ogni 100gr.
>>
>> 80/16,5 = circa 500gr
>>
>> Quindi circa 500gr di miscela pasta e fagioli ( 175gr di pasta e 325gr
>> di fagioli) , per un potere calorifico di 1700-1800 Kcal.
>>
>> Ma servono davvero 1,2gr/kg di proteine al giorno ?
>
> di recente ho letto anche 1 g / kg peso.
> L'importante è che in ogni pasto ci siano i carboidrati per l'azione di
> risparmio proteico. Il kg di peso corporeo è inteso in media. Se uno è
> grasso, ha bisogno in proporzione di meno proteine per chilo di peso
> totale. Se uno è molto magro, di più.
> Poi se tagli la legna con la scure, anche 1,5 g/kg ci possono stare, se
> scrivi al PC, 1 g basta e avanza.
>
>

devo dire che da quando ho cominciato questa dieta vegetariana per
motivi economici , mi sento anche meglio di prima ( pare un paradosso ).

Ho eliminato la carne, dolci da forno, scatolette e ******* varia ,
badando al risparmio e alla salute.

Mangio anche in insalata carote grattugiate , finocchi crudi a fettine ,
pomodori , varza , mele e 1 banana al giorno e mi sento meglio,
ormai sono 4 mesi che faccio questa dieta.
NMX 15 Apr 2017 18:05
On 15/04/2017 05:11, not1xor1 wrote:
> Il 15/04/2017 01:44, NMX ha scritto:
>> Di quante proteine ho bisogno giornalmente ?
>>
>> Non vorrei assumerne troppe e troppo poche.
>
> la questione non è chiara
> pare che una bassa quantità di proteine stimoli l'organismo quanto il
> digiuno prolungando la durata della vita
>
> potrebbero andare bene anche solo 30 grammi al giorno anche se una volta
> si diceva che la dose normale è 1g per kg di peso corporeo

Ma qual è la verita' allora ?
Possibile che non si sappia indicativamente il fabbisogno proteico
giornaliero ?

>
> comunque alla ipercoop trovo il latte scremato UHT a 66cent/l, un uovo
> costa anche meno... insomma con un po' di latte, qualche uovo, un po' di
> formaggio (solo con sale e senza additivi) e legumi secchi (non quelli
> già cotti), un po' di pollo alternati nel corso della settimana dovresti
> coprire il fabbisogno proteico senza problemi
>

Il latte è tutta acqua. 1 litro latte 30gr di proteine , e pesa 1 Kg ,
non è un affare.
Meglio yogurt , piu' concentrato e costa meno.
Le uova son piene di colestrerolo.
Formaggio è ok, ma non sempre .

Legumi come ho detto quelli secchi che cuoccio.


> e se riesci a fartele piacere e a trovarle fresche, alici, aringhe, ecc.
> costano poco e fanno molto più bene di tanti pesci più costosi e pregiati
>
Quelle vanno pulite e poi cucinate, e il forno non ce l'ho.
Soviet_Mario 15 Apr 2017 20:24
On 15/04/2017 18.05, NMX wrote:
> On 15/04/2017 05:11, not1xor1 wrote:
>> Il 15/04/2017 01:44, NMX ha scritto:
>>> Di quante proteine ho bisogno giornalmente ?
>>>
>>> Non vorrei assumerne troppe e troppo poche.
>>
>> la questione non è chiara
>> pare che una bassa quantità di proteine stimoli
>> l'organismo quanto il
>> digiuno prolungando la durata della vita
>>
>> potrebbero andare bene anche solo 30 grammi al giorno
>> anche se una volta
>> si diceva che la dose normale è 1g per kg di peso corporeo
>
> Ma qual è la verita' allora ?

esistono sette miliardi e mezzo di verità relativamente
simili. E se anche ne consideri solo una delle tante, la TUA
individuale, non è detto che quella di oggi sia identica a
quella dell'anno precedente, o a quella del prossimo.

Usa la Forza Luke (nel senso di : ascolta i segnali)

> Possibile che non si sappia indicativamente il fabbisogno
> proteico giornaliero ?

il fatto è che non esiste una soglia rigida. In certa
misura, l'organismo cerca anche di adattarsi. Certo non
sempre ce la fa, ma per dire, può passare dallo
sprecone-mode al risparmioso-mode, a seconda di quel che
passa il convento.

>
>>
>> comunque alla ipercoop trovo il latte scremato UHT a
>> 66cent/l, un uovo
>> costa anche meno... insomma con un po' di latte, qualche
>> uovo, un po' di
>> formaggio (solo con sale e senza additivi) e legumi secchi
>> (non quelli
>> già cotti), un po' di pollo alternati nel corso della
>> settimana dovresti
>> coprire il fabbisogno proteico senza problemi
>>
>
> Il latte è tutta acqua.

tutta no, e se tolleri bene il lattosio e usi quello
scremato, ha una distribuzione di nutrienti abbastanza
bilanciata, anche se non perfetta per l'adulto

> 1 litro latte 30gr di proteine , e
> pesa 1 Kg , non è un affare.

è un alimento extra lusso, chiaramente, che campa sul
mercato solo a base di incentivi.

> Meglio yogurt , piu' concentrato

non di molto in realtà, ha circa le stesse proteine, ma
invece che essere in forma nativa e molto idrosolubili, sono
modificate e tendono come a cagliare. Ma siccome nella
lavorazione non viene mai essiccato, l'unica cosa che
tipicamente accade è che aumenti, anche molto, lo zucchero
(viene aggiunto) : di conseguenza come percentuale delle
calorie ha anche MENO proteine del latte. Non parliamo di
quello alla frutta.

> e costa meno.
> Le uova son piene di colestrerolo.

piene è un po' forte. L'albume ZERO. Il tuorlo è ricco, ma
saranno dieci grammi di roba, forse venti

> Formaggio è ok, ma non sempre .

in realtà è probabilmente la categoria di alimenti (escluso
il junk food vero e proprio) che peggiora più sensibilmente
il quadro lipemico. Perché sono molto grassi, hanno i grassi
peggiori, e anche tante calorie.
I più insi*****si sono quelli tipo mozzarella, che per il
fatto di essere sciapi non creano sazietà rapida (il so*****
in eccesso normalmente deprime l'appetito)

>
> Legumi come ho detto quelli secchi che cuoccio.
>
>
>> e se riesci a fartele piacere e a trovarle fresche, alici,
>> aringhe, ecc.
>> costano poco e fanno molto più bene di tanti pesci più
>> costosi e pregiati
>>
> Quelle vanno pulite e poi cucinate, e il forno non ce l'ho.

ma nessuno ? Manco a microonde ? E come ******* ... cavolo
costa sessanta euro un microonde. Ed è impagabile.

>
>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
*GB* 15 Apr 2017 22:53
On 15/04/2017 06:37, not1xor1 wrote:

> ne citi uno solo (relativamente alla B12) e nella pagina 2 smentisce
> quanto afferma nella 1

Veramente nella pagina 2 si legge:

Drake says it is possible that folic acid protects against cancer at
certain points in life and promotes the growth of cancers at other
times. It may also be true that too little folate in the blood or too
much of the B vitamin are both associated with an increased risk for cancer.

> se fai cherry picking e ti accontenti di una pubblicazione puoi
> dimostrare tutto e il contrario di tutto

Ovviamente ce ne sono anche altre, per esempio queste sono entrambe di
marzo 2017 (il mese scorso):

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28152548

High folic acid diet enhances tumour growth in PyMT-induced breast cancer.

BACKGROUND:
The B-vitamin folate is among the most studied bioactive food compound,
and a dietary intake ******* the daily requirements has been found to
reduce the risk of cancer and car*****vascular diseases as well as
preventing neural tube defects during fetal development. Several
countries have therefore introduced dietary fortification with folic
acid. However, clinical and animal studies suggest that folic acid has a
dual role in cancer development.
METHODS:
During the period of initial tumour progression, MMTV-PyMT (MMTV-polyoma
virus middle T) transgenic mice were fed with normal diet and high folic
acid diet.
RESULTS:
We found that PyMT-induced breast tumours highly express the
cancer-specific folate receptor (FR), a feature they ******* with several
human epithelial cancers in which expression of FRα correlates with
tumour grade. Mice receiving a high folic acid diet displayed a
significantly increased tumour volume compared with mice receiving
normal diet. In the largest tumours, only found in mice on high folic
acid diet, STAT3 was activated. In primary cells from PyMT tumours,
STAT3 was activated upon treatment with folic acid in culture.
CONCLUSIONS:
Our results offer a novel molecular explanation for folic acid-induced
growth of existing tumours.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28050621

[A two-faced vitamin : Folic acid - prevention or promotion of colon
cancer?]

... On the basis of currently available data from experimental and human
studies it can be concluded that the association between folate/folic
acid and cancer is rather complex: Folate intake in the range of the
dietary reference intake (DRI) is associated with a reduced risk for
cancer in healthy populations, whereas high intakes of folic acid might
result in an increased risk for cancer incidence or progression in
persons with precancerous lesions and under certain conditions. Since no
adverse effects have been observed in association with the intake of
dietary folate, research activities that aim at investigating cause and
effect relationships focus on folic acid.

> c'è anche chi sostiene che, al contrario, acido folico e cobalamina
> prevengono alcuni tipi di cancro

Guarda le date in cui sono pubblicati gli studi. Sai bene che molti
ricercatori biomedici partono sempre con grossi entusiasmi e poi spesso
loro stessi o altri scoprono che la realta' epidemiologica o clinica e'
opposta a cio' che avevano fatto sperare (o temere, per altri versi).
*GB* 15 Apr 2017 23:03
On 15/04/2017 06:43, not1xor1 wrote:

> ma non lavare patate e spinaci pretendendo che eventuali parassiti
> (vermi poi? intendi nematodi?) coprano il fabbisogno di B12

Ci sono anche i batteri nel terriccio. Sono i batteri quelli che fanno
la vit. B12. I lombrichi ce l'hanno perche' mangiano il terriccio.

> è ridicolo

Si', ma e' una cosa (mangiare il terriccio) che e' stata proposta
appunto da certi vegani.

> allora è meglio andar per fossi a caccia di rane o per prati a caccia di
> lumache :-)

No, un vegano non mangia nemmeno invertebrati (come le lumache). Il
terriccio a volte si', perche' - se grillino - ignora che dentro ci sono
i lombrichi.

Ma il mio dubbio piu' grosso e': se un piccione e' stato appena
sfracellato da un'auto, il vegano puo' raccoglierlo e bollirlo oppure
no? Se no, perche'?
Grullofobo 15 Apr 2017 23:13
On 15/04/2017 06:48, not1xor1 wrote:

> Il 15/04/2017 01:36, NMX ha scritto:
>> L'uovo è pieno di colesterolo e ne ha 2ug , in pratica per 1 giorno.
>
> il colesterolo ematico è quasi tutto endogeno e il consumo limitato di
> uova o formaggi in sé ha poca influenza sulla colesterolemia

Io faccio colazione con un uovo sodo due mattine si' e una no. E
ciononostante, ho il colesterolo basso (ai limiti inferiori della norma).

Poi arriva il grillino demente che, saputo che faccio colazione con
l'uovo sodo, mi dice: "Orrore! Ma non sai che l'uovo e' pieno di
colesterolo?"
Grullofobo 15 Apr 2017 23:22
On 15/04/2017 15:16, Wakinian Tanka wrote:

>> Quelle potrebbero far venire il cancro.
>
> Allora stai molto attento

Giusto te.... dopo aver visto che ti sei messo anche questo nick da
Grande Spirito, mi son detto: "Perche' lui ben tre nick e io uno solo?"
- e allora mi son messo questo, per usarlo (ovviamente in altri NG) per
la prossima debacle del M5S alle elezioni amministrative, e magari anche
in questo NG per parlare delle bombe MOAB se Trump le lancera' sulla
testa di Kim.

> La tua non e' solo disinformazione ma molto peggio.

Leggi gli altri abstract che ho linkato oggi in risposta a not1xor1

> Comunque come minimo sei sanzionabile

E gli autori di quei due studi invece no?

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La chimica | Tutti i gruppi | it.scienza.chimica | Notizie e discussioni chimica | Chimica Mobile | Servizio di consultazione news.