La chimica
 

Citrato di ferro

ADPUF 18 Mar 2017 01:09
Fa male?

Pare che fosse contenuto nella bevanda alcolica "Ferro China
Bisleri", che non viene più prodotta.


--
AIOE °¿°
Soviet_Mario 18 Mar 2017 14:06
On 18/03/2017 01.09, ADPUF wrote:
> Fa male?
>
> Pare che fosse contenuto nella bevanda alcolica "Ferro China
> Bisleri", che non viene più prodotta.
>

dipendendo dalle dosi, direi di no, anzi.
Sostanzialmente è un discreto integratore di ferro (dove
discreto intendo che ha una discreta biodisponibilità, e
tollerabilità per lo stomaco).

Ovviamente integrare il ferro ha senso quando uno ha
effettivamente carenze di ferro, se queste non si possono
risolvere diversamente.
Per dire, di certo non tutte le anemie sono da carenza da
ferro, e non tutte le anemie da carenza di ferro, nascono da
una scarsa assunzione di ferro.
Cmq, dove serve, può servire :) LOL.

Dove invece uno già assume il ferro necessario, integrare
può non essere solo inutile, ma diventare dannoso.
Il ferro è un metallo dalle molte facce, e una quantità
eccessiva aumenta i fenomeni di tossicità. Ne ho letti vari,
e di recente aumentano gli indizi a carico dell'eccesso di
ferro per tossicità inattese (persino facilitare la
cancerogenesi e l'invecchiamento).

Non so se scriva ancora *GB*, ma se ti legge, sicuramente
potrà darti molto più materiale lui. Io di biochimica leggo
en passant ma non mi salvo nemmeno gli articoli, è una
branca che mi interessa poco da molto tempo.

>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Soviet_Mario 18 Mar 2017 14:07
On 18/03/2017 14.06, Soviet_Mario wrote:
> On 18/03/2017 01.09, ADPUF wrote:
>> Fa male?
>>
>> Pare che fosse contenuto nella bevanda alcolica "Ferro China
>> Bisleri", che non viene più prodotta.
>>
>

CUT

>
> Non so se scriva ancora *GB*, ma se ti legge, sicuramente
> potrà darti molto più materiale lui. Io di biochimica leggo
> en passant ma non mi salvo nemmeno gli articoli, è una
> branca che mi interessa poco da molto tempo.

P.S. tra l'altro, l'aumentata assimilazione di ferro e zinco
è tra le ragioni per cui nella dieta degli animali da
allevamento, nei pastoni immondi che gli danno, aggiungono
acido citrico tra le altre cose. Costa pochissimo e integra
i minerali senza aggiungerne di ulteriori

>
>>
>
>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
BlueRay 18 Mar 2017 15:20
Il giorno sabato 18 marzo 2017 01:09:15 UTC+1, ADPUF ha scritto:
> Fa male?

Ora mi diverto a metterti un pochino in crisi (ma tanto c'e' Mario che ti
salvera' prima :-) ):

Citrato "ferroso" o citrato "ferrico"?

--
BlueRay
ADPUF 20 Mar 2017 00:25
Soviet_Mario 14:06, sabato 18 marzo 2017:

> Non so se scriva ancora *GB*,


No è sparito.


--
AIOE °¿°
ADPUF 20 Mar 2017 00:26
BlueRay 15:20, sabato 18 marzo 2017:
>
> Ora mi diverto a metterti un pochino in crisi (ma tanto c'e'
> Mario che ti salvera' prima :-) ):
>
> Citrato "ferroso" o citrato "ferrico"?


Boh?


--
AIOE °¿°
allegriiiii@gmail.com 20 Mar 2017 20:53
Ferrico (III)? Se li becca tutti e tre da solo?
BlueRay 21 Mar 2017 10:30
Che vuol dire "se li becca tutti e 3 da solo"?

--
BlueRay
allegriiiii@gmail.com 21 Mar 2017 11:04
L'acido citrico e' triprotico. Ergo lo ione citrato puo' dare sali con tre ioni
di valenza 1 o il Ferro III fa tutto da se? Ho visto ora che e'molto comune Il
citrato di ammonio e. FeII..
Ma avevi capito benissimo suppongo
BlueRay 21 Mar 2017 13:55
Ok, ora ho capito la domanda. Pero' non capisco perche' la poni visto che stai
partendo dal presupposto che io l'avessi capita e che quindi ti fosse gia'
chiara la risposta :-)
Facciamo un passo indietro con un esempio piu' semplice.

Dato che l'acido solforico e' diprotico (se sai del citrico, a maggior ragione
sai del solforico), se io ti chiedessi la formula del solfato ferrico sapresti
darla?

Se si, perche' del citrato ferrico no? Dove sta la differenza concettuale?
(Magari c'e' e non la vedo io, sia chiaro!)

--
BlueRay
allegriiiii@gmail.com 21 Mar 2017 15:28
Il giorno martedì 21 marzo 2017 13:55:25 UTC+1, BlueRay ha scritto:
> Ok, ora ho capito la domanda. Pero' non capisco perche' la poni visto che stai
partendo dal presupposto che io l'avessi capita e che quindi ti fosse gia'
chiara la risposta :-)

perché pensavo fosse un rimprovero per la terminologia poco ortodossa :-)


> Dato che l'acido solforico e' diprotico (se sai del citrico, a maggior
>ragione sai del solforico), se io ti chiedessi la formula del solfato ferrico
>sapresti darla?

pedici permettendo
Fe2(SO4)3

> Se si, perche' del citrato ferrico no? Dove sta la differenza concettuale?
> (Magari c'e' e non la vedo io, sia chiaro!)

nessuna. mi sorprendeva l'immagine di un citrato contorto intorno ad un FeIII
BlueRay 21 Mar 2017 17:22
Adesso ho capito meglio.
Be', se avessi chiara in mente la struttura dell'acido citrico e le dimensioni
del Fe3+ covalente potrei anche risponderti :-)
Ciao.

--
BlueRay
*GB* 15 Apr 2017 03:43
On 20/03/2017 00:25, ADPUF wrote:

> Soviet_Mario 14:06, sabato 18 marzo 2017:
>
>> Non so se scriva ancora *GB*,
>
> No è sparito.

Ero sparito fino ad oggi. Sono appena tornato per le vacanze pasquali,
ma non credo che rimarro' anche oltre. Poco male, tanto ormai non mi
trovo in sintonia con il genius loci di questo NG per praticamente nulla
di cio' che non sia chimica pura. In questo senso questa mia reply e'
totalmente OT, ma giusto per fugare i dubbi su permanenza/assenza.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La chimica | Tutti i gruppi | it.scienza.chimica | Notizie e discussioni chimica | Chimica Mobile | Servizio di consultazione news.