La chimica
 

Calcare come si tolgie da caldaietta ?
1 | 2 |

StarTrek-Saga 11 Nov 2016 08:46
non vorrei usare prodotti chimici (se proprio quale milgiore e meno
dannoso ?)per pulire la caldaietta sotto dove si mette acqua ...

dove c'e tanto calcare (mai pulita!) ma con ACETO non viene via un tubo.
cosa usare al posto dell'aceto ?

graz<ie
Giacobino da Tradate 11 Nov 2016 16:40
Il 11/11/2016 08:46, StarTrek-Saga ha scritto:

> cosa usare al posto dell'aceto ?

acido citrico



--
Per un giacobinismo in salsa padana
BlueRay 11 Nov 2016 17:25
Il giorno venerdì 11 novembre 2016 08:46:03 UTC+1, StarTrek-Saga ha scritto:
> non vorrei usare prodotti chimici (se proprio quale milgiore

e' la seconda volta nello stesso post che hai scritto "milgiore".

> e meno dannoso ?) per pulire la caldaietta sotto dove si mette acqua ...
> dove c'e tanto calcare (mai pulita!) ma con ACETO non viene via un tubo.
> cosa usare al posto dell'aceto ?

Ti hanno consigliato (non "consilgiato" :-) ) l'acido citrico. Non so se
funziona perche' non l'ho mai provato, ma nel caso, con questo _ti funziona_:
https://en.wikipedia.org/wiki/Superacid

vai tranquillo...
:-)

--
BlueRay
StarTrek-Saga 11 Nov 2016 17:47
nulla, 5 ore a bagno nel aceto e come dite voi calcare ancora li.

la cosa che mi preoccupa che asciugando con panno di carta
riamne sproco di grigio , credo del metallo delle pareti interne.

ma tossica sta roba, metallo della caffettiera (ma poi di che

materiale e' fatta la bialetti moka) ? e quando si scalda acqua
non cedera questa roba all'acqua, tossico ?
not1xor1 11 Nov 2016 19:21
Il 11/11/2016 17:25, BlueRay ha scritto:
> Ti hanno consigliato (non "consilgiato" :-) ) l'acido citrico. Non so se
funziona

come scrisse a suo tempo SM - e per esperienza personale - funziona
meglio dell'aceto

--
bye
!(!1|1)
Paolo Russo 11 Nov 2016 20:13
[Giacobino da Tradate:]
> acido citrico

Tempo fa ho dovuto usare un disincrostante per una macchinetta
del caffe` a cialde; era a base di acido lattico (a quanto ho
capito, *era* acido lattico) e andava usato a caldo. Non so se
funzioni bene quanto l'acido citrico, probabilmente no, ma a
giudicare da quant'era torbido dopo il passaggio attraverso i
meandri della macchinetta (e da quanto non era piu' torbido dopo
alcune ripetizioni della procedura) sembrava che qualcosa facesse.
Il manuale della macchinetta raccomandava di non usare l'aceto,
ma non so se perche' potesse fare danni (non credo), non fosse
abbastanza efficace o semplicemente perche' avrebbe impuzzato
tutto.

[StarTrek-Saga:]
> non vorrei usare prodotti chimici

Temo tu debba rassegnarti al fatto che in realta` qualsiasi
cosa lo e`. :-)
Se ti interessa, ho trovato il disincrostante specifico per
caffettiere chiedendo in un negozio di saponi e detersivi
(cosi' a vista m'era sfuggito).
Temo che procurarsi l'acido citrico sia un po' meno
immediato (ebay...).

Ciao
Paolo Russo
*GB* 11 Nov 2016 20:37
Paolo Russo ha scritto:

> Se ti interessa, ho trovato il disincrostante specifico per
> caffettiere chiedendo in un negozio di saponi e detersivi
> (cosi' a vista m'era sfuggito).
> Temo che procurarsi l'acido citrico sia un po' meno
> immediato (ebay...).

Non credo. Basta che lo scassatissimo OP si rechi in un buon negozio
di una grande catena di bricolage (Leroy Merlin, BricoCenter, etc.)
e si rivolga a un commesso spiegandogli bene che cosa vuole fare,
e il commesso (se è gentile) gli mostrerà il prodotto che gli serve.

Oltre al lattico e al citrico, anche l'acido acetico dovrebbe fungere,
se a concentrazione più alta di quella a cui si trova nell'aceto comune.
Altrimenti andrà certo bene l'acido cloridrico, a parte il rischio di
danneggiare le parti metalliche. Inoltre è plausibile che gli occorra
anche una spazzola metallica per una prima disincrostazione meccanica.

Bye,

*GB*
nessuno 12 Nov 2016 15:17
> Paolo Russo ha scritto:
>
>> Se ti interessa, ho trovato il disincrostante specifico per
>> caffettiere chiedendo in un negozio di saponi e detersivi
>> (cosi' a vista m'era sfuggito).
>> Temo che procurarsi l'acido citrico sia un po' meno
>> immediato (ebay...).
>
> Non credo. Basta che lo scassatissimo OP si rechi in un buon negozio
> di una grande catena di bricolage (Leroy Merlin, BricoCenter, etc.)
> e si rivolga a un commesso spiegandogli bene che cosa vuole fare,
> e il commesso (se è gentile) gli mostrerà il prodotto che gli serve.
>
> Oltre al lattico e al citrico, anche l'acido acetico dovrebbe fungere,
> se a concentrazione più alta di quella a cui si trova nell'aceto comune.
> Altrimenti andrà certo bene l'acido cloridrico, a parte il rischio di
> danneggiare le parti metalliche. Inoltre è plausibile che gli occorra
> anche una spazzola metallica per una prima disincrostazione meccanica.
>
> Bye,
>
> *GB*

NO l'ACETO NO!!!!!!!!!!!!!
Non e' solo acido acetico, e i composti organici
di cui tu dovresti farmi l'elenco, che contiene
carbonizzano e s*****ano in maniera indelebile.
*GB* 12 Nov 2016 18:40
nessuno ha scritto:

>> Oltre al lattico e al citrico, anche l'acido acetico dovrebbe fungere,
>> se a concentrazione più alta di quella a cui si trova nell'aceto comune.
>
> NO l'ACETO NO!!!!!!!!!!!!!
> Non e' solo acido acetico, e i composti organici
> di cui tu dovresti farmi l'elenco, che contiene
> carbonizzano e s*****ano in maniera indelebile.

Di aceto aveva parlato l'OP, io ho parlato di acido acetico e della
concentrazione a cui funge. Non credo di dover aggiungere altro.

Bye,

*GB*
Ragnarok 12 Nov 2016 20:23
Il 11/11/2016 17:47, StarTrek-Saga ha scritto:
> nulla, 5 ore a bagno nel aceto e come dite voi calcare ancora li.

Se ci aggiungi l'olio e il sale puoi provare con l'insalata...
Comunque serve pure il calore per togliere il calcare.

> la cosa che mi preoccupa che asciugando con panno di carta
> riamne sproco di grigio , credo del metallo delle pareti interne.


MA tu hai smontato la macchina del caffé per non usare una busta di
acido alimentare, che è l'unica cosa che toglie il calcare?
Adesso divertiti a rimontare tutto, cambiando tutte le guarnizioni e gli
o-ring...


> ma tossica sta roba, metallo della caffettiera (ma poi di che
> materiale e' fatta la bialetti moka) ? e quando si scalda acqua
> non cedera questa roba all'acqua, tossico ?

Magari era polvere.

Butta via tutto, compra una macchinetta nuova e usa acqua minerale a
basso contenuto di sali minerali.




---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
nessuno 13 Nov 2016 11:16
> nessuno ha scritto:
>
>>> Oltre al lattico e al citrico, anche l'acido acetico dovrebbe fungere,
>>> se a concentrazione più alta di quella a cui si trova nell'aceto comune.
>>
>> NO l'ACETO NO!!!!!!!!!!!!!
>> Non e' solo acido acetico, e i composti organici
>> di cui tu dovresti farmi l'elenco, che contiene
>> carbonizzano e s*****ano in maniera indelebile.
>
> Di aceto aveva parlato l'OP, io ho parlato di acido acetico e della
> concentrazione a cui funge. Non credo di dover aggiungere altro.
>
> Bye,
>
> *GB*

Lo so che tu hai parlato di acido acetico.
Ma il postante di certo poco competente non lo
distingue dall'aceto.
Ho fatto un post provocatorio volutamente
sperando che tu, molto piu' autorevole di me,
spiegassi che usare l'aceto come disincrostante
e' una *****ata per via di tutto cio' che contiene in seguito
alla fermentazione acetica e da come viene prodotto.
Grazie comunque.
*GB* 13 Nov 2016 12:42
nessuno ha scritto:

> Lo so che tu hai parlato di acido acetico.
> Ma il postante di certo poco competente non lo
> distingue dall'aceto.

Quel postante è un noto ipocondriaco che cambia continuamente nick
sperando di non venir riconosciuto. Non capisce assolutamente nulla
e cercare di aiutarlo è tempo perso, anche perché in genere lui cerca
solo chi confermi le sue convinzioni o amplifichi le sue paranoie.

> Ho fatto un post provocatorio volutamente
> sperando che tu, molto piu' autorevole di me,

Più autorevole io? Manco per idea. Non hai visto la mia incertezza
sul prezzo del neon?

> spiegassi che usare l'aceto come disincrostante
> e' una *****ata per via di tutto cio' che contiene in seguito
> alla fermentazione acetica e da come viene prodotto.

Non c'era bisogno che lo facessi io, dato che l'hai spiegato bene tu.
Il modo giusto di usare il Ng è che a turno ciascuno porti il proprio
contributo. Se invece devono stare tutti a pendere dalle ******* di
uno solo, tanto varrebbe riproporre la petizione per il ritorno di
Soviet Mario (che comunque se n'è andato anche perché gli sembrava
di essere diventato l'unico rimasto a dare le risposte).

Bye,

*GB*
nessuno 13 Nov 2016 13:46
> nessuno ha scritto:
>
>> Lo so che tu hai parlato di acido acetico.
>> Ma il postante di certo poco competente non lo
>> distingue dall'aceto.
>
> Quel postante è un noto ipocondriaco che cambia continuamente nick
> sperando di non venir riconosciuto. Non capisce assolutamente nulla
> e cercare di aiutarlo è tempo perso, anche perché in genere lui cerca
> solo chi confermi le sue convinzioni o amplifichi le sue paranoie.
>
>> Ho fatto un post provocatorio volutamente
>> sperando che tu, molto piu' autorevole di me,
>
> Più autorevole io? Manco per idea. Non hai visto la mia incertezza
> sul prezzo del neon?
>
>> spiegassi che usare l'aceto come disincrostante
>> e' una *****ata per via di tutto cio' che contiene in seguito
>> alla fermentazione acetica e da come viene prodotto.
>
> Non c'era bisogno che lo facessi io, dato che l'hai spiegato bene tu.
> Il modo giusto di usare il Ng è che a turno ciascuno porti il proprio
> contributo. Se invece devono stare tutti a pendere dalle ******* di
> uno solo, tanto varrebbe riproporre la petizione per il ritorno di
> Soviet Mario (che comunque se n'è andato anche perché gli sembrava
> di essere diventato l'unico rimasto a dare le risposte).
>
> Bye,
>
> *GB*

Se ne e' andato da questo NG ma continua a fare
il professore in altri lochi.
Giacobino da Tradate 13 Nov 2016 14:35
Il 12/11/2016 20:23, Ragnarok ha scritto:

>> metallo della caffettiera (ma poi di che
>> materiale e' fatta la bialetti moka)

Le bialetti classiche "moka" (e Dama e cloni vari) e' da sempre in
alluminio. Perfino le cupole di Alessi (il mago dell'inox) sono in
alluminio.

Esistono tuttavia anche caffettiere in inox, della stessa Bialetti
(Venus, Musa, Kitty ecc.) e penso anche di altre marche.








--
Per un giacobinismo in salsa padana
Ragnarok 13 Nov 2016 16:16
Il 13/11/2016 14:35, Giacobino da Tradate ha scritto:
> Il 12/11/2016 20:23, Ragnarok ha scritto:
>>> metallo della caffettiera (ma poi di che
>>> materiale e' fatta la bialetti moka)
> Le bialetti classiche "moka" (e Dama e cloni vari) e' da sempre in
> alluminio.

Perché rispondi a me?



---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
StarTrek-Saga 14 Nov 2016 09:33
azz.. quindi in alluminio , ma quindi con il calore cedera' molecole di
aluminio nell'acqua ?

non e' sospetto nell'alzahiner o in dosi cosi piccole (moka da 1 persona)
non e' da preoccuaprsi, che dite ?
BlueRay 14 Nov 2016 13:24
Il giorno lunedì 14 novembre 2016 09:33:28 UTC+1, StarTrek-Saga ha scritto:
> azz.. quindi in alluminio , ma quindi con il calore cedera' molecole di
> aluminio nell'acqua ?

Posso dire LOL? Mica ti offendi?
A parte il fatto che l'alluminio essendo un metallo non forma molecole (se non
forse in fase gassosa) ma atomi o, in soluzione acquosa, ioni, ma, appunto, e'
un metallo, non bassofondente, come fa a "rilasciare molecole (o atomi o ioni
che dir si voglia) con il calore? Mica e' plastica...

> non e' sospetto nell'alzahiner

Nel che? :-)

o in dosi cosi piccole (moka da 1 persona)
> non e' da preoccuaprsi, che dite ?

Se nella moka ci metti acqua piuttosto acida o piuttosto basica puo' darsi, ma
per renderla cosi' acida o basica da attaccare l'alluminio bisogna proprio che
tu lo faccia apposta, aggiungendo sostanze piuttosto acide o basiche (in
quest'ultimo caso basta un po' di bicarbonato di so***** a T vicina a 100°C).

--
BlueRay
ilchimicopazzo 14 Nov 2016 16:04
Il giorno venerdì 11 novembre 2016 08:46:03 UTC+1, StarTrek-Saga ha scritto:
> non vorrei usare prodotti chimici (se proprio quale milgiore e meno
> dannoso ?)per pulire la caldaietta sotto dove si mette acqua ...
>
> dove c'e tanto calcare (mai pulita!) ma con ACETO non viene via un tubo.
> cosa usare al posto dell'aceto ?
>
> graz<ie

Mai provato con il succo limone? :-P ;-)

Ciao ciao
nessuno 14 Nov 2016 20:47
> Il giorno venerdì 11 novembre 2016 08:46:03 UTC+1, StarTrek-Saga ha scritto:
>> non vorrei usare prodotti chimici (se proprio quale milgiore e meno
>> dannoso ?)per pulire la caldaietta sotto dove si mette acqua ...
>>
>> dove c'e tanto calcare (mai pulita!) ma con ACETO non viene via un tubo.
>> cosa usare al posto dell'aceto ?
>>
>> graz<ie
>
> Mai provato con il succo limone? :-P ;-)
>
> Ciao ciao

Io proverei con il piscio, quello di primo mattino.
Contiene molto acido urico, l'ideale per il calcare.
Certo, poi magari puzza un po', ma vuoi mettere
che e' gratis.
Ragnarok 14 Nov 2016 23:29
Il 14/11/2016 20:47, nessuno ha scritto:

> Io proverei con il piscio, quello di primo mattino.

Tu il piscio ce l'hai nel cervello.
ADPUF 15 Nov 2016 02:55
nessuno 20:47, lunedì 14 novembre 2016:
>> Il giorno venerdì 11 novembre 2016 08:46:03 UTC+1,
>> StarTrek-Saga ha scritto:
>>> non vorrei usare prodotti chimici (se proprio quale
>>> milgiore e meno dannoso ?)per pulire la caldaietta sotto
>>> dove si mette acqua ...
>>>
>>> dove c'e tanto calcare (mai pulita!) ma con ACETO non viene
>>> via un tubo. cosa usare al posto dell'aceto ?
>>>
>>
>> Mai provato con il succo limone? :-P ;-)
>>
>
> Io proverei con il piscio, quello di primo mattino.
> Contiene molto acido urico, l'ideale per il calcare.
> Certo, poi magari puzza un po', ma vuoi mettere
> che e' gratis.


Mi sa che nell ******* ci sono componenti precipitabili.
(fosfati?)


--
AIOE °¿°
not1xor1 15 Nov 2016 06:07
Il 15/11/2016 02:55, ADPUF ha scritto:

> Mi sa che nell ******* ci sono componenti precipitabili.
> (fosfati?)

non solo: il "valore del pH è variabile tra 4,4 e 8"
<https://it.wikipedia.org/wiki *******
infatti io l'ho quasi sempre tendenzialmente neutra

--
bye
!(!1|1)
StarTrek-Saga 15 Nov 2016 08:49
beh dai il piscio....mi ha fatto ridere , ah ah


BlueRay meno male, ma allora come mai mentre asciugavo interno (che non e'
bello lucido
come esterno, sul panno carta rimanevano sulla carta aloni grigi, boh
infar 15 Nov 2016 09:36
Il 11/11/2016 19:21, not1xor1 ha scritto:
> come scrisse a suo tempo SM - e per esperienza personale - funziona
> meglio dell'aceto


Ricordavo di avere dell'acido citrico e ho voluto provare su una vecchia
Bialetti: incredibile.
L'acido acetico caldo invece non ha portato alcun risultato.
Comunque l'assenza di SM si fa notare.
nessuno 15 Nov 2016 10:36
> Il 14/11/2016 20:47, nessuno ha scritto:
>
>> Io proverei con il piscio, quello di primo mattino.
>
> Tu il piscio ce l'hai nel cervello.

Sempre meglio che la ******* contenuta nel tuo.
*GB* 16 Nov 2016 00:36
infar ha scritto:

>> come scrisse a suo tempo SM - e per esperienza personale - funziona
>> meglio dell'aceto
>
> Ricordavo di avere dell'acido citrico e ho voluto provare su una vecchia
> Bialetti: incredibile.
> L'acido acetico caldo invece non ha portato alcun risultato.

Hai usato davvero acido acetico o invece aceto caldo?

Comunque, questi propongono l'acido ammidosolfonico (aka solfammico):

http://www.ceragol.com/en/products/premium-descaler/descaling/

Why amidosulfonic acid?

Descaling with citric or acetic acids

The big problem when descaling with citric or acetic acids are
the released flavor additives which cause an obtrusive smell during
descaling. The plastic parts of your fully automated coffee maker
tend to taken on these smells and influence the smell and taste of
your coffee negatively. Plastic parts and sealing gaskets of your
unit can be attacked by the vinegar or acetic acid.

Citric acid tends to flake during descaling. This can block the
valves and water pipes and lead to high repair charges. An additional
problem is that the limescale is actually sealed in by an indissoluble
layer which occurs repeatedly when using descalers based on citric
acids.
Descaling with vinegar, acetic acid or citric acid takes significantly
longer than descaling with ceragol ultra Premium Descaler.

Descaling with amidosulfonic acid

Descaling with amidosulfonic acid, the active ingredient of our
ceragol ultra Premium Descaler, does not require any reaction time.
During the descaling program the limescale is dissolved and flushed
away. This process is completely odorless and neutral in taste. After
thorough rinsing your machine is once again food-safe. The additives
in ceragol ultra Premium Descaler guard and protect the metal and
plastic components of your fully automatic coffee maker.

> Comunque l'assenza di SM si fa notare.

Contattalo e digli di tornare qui *una tantum* per spiegarci perché
in questo impiego l'acido citrico funziona mentre l'acetico fallisce.

*GB*
infar 16 Nov 2016 09:22
Il 16/11/2016 00:36, *GB* ha scritto:
> infar ha scritto:
>> Comunque l'assenza di SM si fa notare.
>
> Contattalo e digli di tornare qui *una tantum* per spiegarci perché
> in questo impiego l'acido citrico funziona mentre l'acetico fallisce.


Tu sai come contattarlo?
*GB* 16 Nov 2016 14:49
infar ha scritto:

>> Contattalo e digli di tornare qui *una tantum* per spiegarci perché
>> in questo impiego l'acido citrico funziona mentre l'acetico fallisce.
>
> Tu sai come contattarlo?

Sta su it.hobby.fai-da-te e su it.scienza.fisica moderato. Lascia stare
il secondo gruppo che ha tempi di approvazione lentissimi e con un feed
che si perde i post per strada. Ma puoi andare su IHFdt e agganciarti a
un thread dove vedi che ha scritto, per cincischiare sul suo argomento
e approfittarne per chiedergli se una tantum accetta di spiegare in ISC
quella faccenda dell'acido citrico decalcificante migliore dell'acetico.

Bye,

*GB*
infar 16 Nov 2016 15:07
Il 16/11/2016 14:49, *GB* ha scritto:
> Sta su it.hobby.fai-da-te e su it.scienza.fisica moderato. [...]
> [...] Ma puoi andare su IHFdt e agganciarti a
> un thread dove vedi che ha scritto, per cincischiare sul suo argomento
> e approfittarne per chiedergli se una tantum accetta di spiegare in ISC
> quella faccenda dell'acido citrico decalcificante migliore dell'acetico.


Credo che non lo farò, non mi sembra rispettoso nei suo riguardi.
Mi sembra di importunare qualcuno, ed anche con inutile furbizia.
BlueRay 16 Nov 2016 16:25
Il giorno martedì 15 novembre 2016 08:49:56 UTC+1, StarTrek-Saga ha scritto:
>
> BlueRay meno male, ma allora come mai mentre asciugavo interno
> (che non e' bello lucido
> come esterno, sul panno carta rimanevano sulla carta aloni grigi, boh

Probabilmente e' idrossido di alluminio che si forma al semplice contatto di
aria e acqua e che rimane attaccato alla superficie del metallo (finche' non lo
rimuovi con un panno) e che comunque non porta metallo in soluzione.
Pero' l'aceto o il succo di limone non ce lo bollirei dentro, giusto per
sicurezza, anche se non so se possa fargli veramente qualcosa in quel senso.

--
BlueRay
*GB* 16 Nov 2016 18:18
infar ha scritto:

> Credo che non lo farò, non mi sembra rispettoso nei suo riguardi.

Ma se nei Ng che lui si perita di continuare a frequentare alle h 17:09
di oggi tale El_Ciula ha crosspostato la foto di un organo ******* femminile non
coperto né da fibra di cotone né da tessuto sintetico!

Bye,

*GB*

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La chimica | Tutti i gruppi | it.scienza.chimica | Notizie e discussioni chimica | Chimica Mobile | Servizio di consultazione news.